Home Articoli Prova di Microsoft Windows Vista Service Pack 1

Prova di Microsoft Windows Vista Service Pack 1

ImageIl Service Pack 1 di Windows Vista in versione italiana è disponibile per il download da alcuni giorni. Come cambiano sicurezza, compatibilità e prestazioni dopo l'installazione?

 

Premessa

Come era successo con il suo predecessore, Windows XP, Microsoft ha rilasciato il primo Service Pack per Windows Vista alla distanza di circa un anno dall'uscita del sistema operativo.

Il Service Pack 1 (SP1) è un pacchetto cumulativo di aggiornamenti, che comprende anche fix e miglioramenti di vario genere. L'obiettivo è quello di risolvere tutta una serie di problematiche, non ecluse quelle legate alle performance, che hanno raffreddato l'entusiasmo del pubblico verso Windows Vista, inducendo molti a fare ritorno a Windows XP.

Nei mesi passati ci siamo occupati più volte di questa "inversione del flusso migratorio" dal nuovo al vecchio sistema operativo Microsoft, inizialmente con una serie di guide e consigli sul downgrade, e poi affrontando il tema dell'ottimizzazione di Windows Vista in una serie di articoli (features di Vista, servizi e registro, avvio). Quelle descritte nelle nostre guide erano soluzioni tampone, nell'attesa che Microsoft intervenisse direttamente con il Service Pack 1 per Windows Vista.

Una carrellata delle nostre notizie testimonia l'impazienza di utenti ed operatori del settore verso quello che veniva considerato una panacea per tutti i problemi di Windows Vista:

Windows Vista Service Pack 1 a meta' Luglio

Microsoft smentisce: Windows Vista SP1 solo dopo Febbraio 2008

Microsoft lavora a Windows XP SP3 e a Windows Vista SP1

Rilasciato Microsoft Windows Vista Service Pack 1 (SP1)

Windows Vista Service Pack 1 RC: a Dicembre per tutti!

Windows Vista SP1 per tutti il 15 Febbraio?

Windows Vista Service Pack 1: tutte le novita'

Microsoft Windows Vista SP1 64-bit con problemi

Microsoft: Windows Vista SP1 e XP SP3 in settimana?

Microsoft rilascia Windows Vista Service Pack 1 RTM

Microsoft Windows Vista SP1 ha effetti collaterali?

Microsoft: una patch per il SP1 di Windows Vista

{multithumb}L'attesa è terminata a metà Marzo, ma gli utenti italiani hanno dovuto pazientare fino al 15 Aprile perché fosse disponibile per il download Windows Vista SP1 in versione italiana. L'interrogativo che frulla nelle menti di tutti coloro che hanno appena effettuato l'aggiornamento o che si accingono a farlo, è solo uno: funzionerà? Migliorerà le prestazioni del mio computer?

In questo articolo cercheremo di dare una risposta a questa domanda.


Commenti (3) 

RSS dei commenti
complimenti redazione per il servizio.
purtroppo VISTA è ancora "work in progress".. il SP1 ha senz'altro portato delle migliorie.. ma ha deluso un po' le aspettative di molti.. bisognerà aspettare il SP2 per avere forse un sistema più maturo e completo. Secondo me, VISTA è stato pensato un po' troppo per hardware e driver non ancora presenti sul mercato oggi.
A quando il service pack 2 !? smilies/cheesy.gif  
0

alfonso60

aprile 21, 2008

per ora credo che ci si possa accontentare di SP1. c'è anche un piccolo miglioramento delle prestazioni. insomma, non è male  
0

Dgenie

aprile 21, 2008

Per completezza riporto alcuni problemi riscontrati:
- Errore "Rundll32 ha smesso di funzionare". Le cause possono essere varie: versione di Nero inferiore o uguale alla 7, codec divx vecchi, driver nvidia vecchi, servizio di Windows Update che non riesce ad installare un aggiornamento, codec di Nero 8. Utilizzando esclusivamente software recente e aggiornato il problema al 90% viene risolto. Il difetto non incide sul corretto funzionamento del sistema operativo.
- Quando si termina la sessione di lavoro non appare subito l'effetto dissolvenza con il suono di logout ma appare prima per circa mezzo secondo una schermata di attesa. Il problema attualmente non è stato ancora risolto. Anche in questo caso il difetto non comporta problemi nel funzionamento del sistema operativo.  
0

K88

agosto 25, 2008

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy