Home Recensioni Recensione Asus Eee PC 4G bianco

Recensione Asus Eee PC 4G bianco

ImageRecensione del notebook da 299 euro Asus Eee PC, l'antesignano di tutti i laptop low-cost che appariranno sul mercato nei prossimi mesi. Il modello in review è l'Eee PC 4G, disponibile in Italia a partire dal 21 Gennaio 2008. 

È finalmente terminata l'attesa degli utenti italiani, che da tempo seguono con impazienza le vicende dell'ultraportatile Asus Eee PC, senza però poterlo toccare con mano: il 21 Gennaio 2008, Asus Eee PC fa ufficialmente il suo ingresso sul mercato italiano, dopo l'ottimo successo di vendite riscosso in tutto il mondo.

aperto

Notebookitalia è stato fra i primi ad interessarsi a questo rivoluzionario computer portatile, sin da quando non era stato ancora rivelato il suo nome definitivo e veniva ancora chiamato Asus LVPC. Abbiamo seguito giorno dopo giorno la sua evoluzione, dalla presentazione al Computex 2007, al lancio a Taiwan, dall'uscita dei primi modelli colorati al successo di mercato, fino all'annuncio di una nuova generazione di Eee PC equipaggiata con WiMAX e display da 8 pollici. Ben 21 notizie che costituiscono la più completa raccolta di informazioni al momento disponibili in Italia su questo laptop.

Come negli Stati Uniti, anche in Italia il primo modello disponibile sarà quello contraddistinto dalla sigla Eee PC 701 4G, nelle colorazioni bianca o nera (pearl white o galaxy black, a voler essere precisi), fornito di un processore Intel Celeron M a 630 MHz, di 512 MB di memoria, di un disco SSD da 4GB, sottosistema grafico Intel GMA 900, schermo LCD da 7 pollici WVGA (800×480), webcam da 0.3MP e microfono, lettore di schede di memoria e supporto per reti Wi-Fi b/g, VGA, Ethernet e 3 USB 2.0. Con un peso di appena 920 grammi e batteria a 6 celle, il piccolo di casa Asus utilizza come sistema operativo preinstallato la distribuzione Linux Xandros, in una versione personalizzata dall’azienda taiwanese.

Ricordiamo che, all'estero, sono disponili altri tre colori ("Blush Pink", "Sky Blue" e "Lush Green") e atri modelli ma Asus considera la versione 4G 701 la più appetibile per la configurazione equilibrata e per l'ottimo rapporto qualità/prezzo. Facendo una rapida carrellata, le differenze fondamentali fra i diversi modelli risiedono nel quantitativo di memoria e nella capacità del modulo SSD: Asus Eee PC 2G 701 (256MB e 2GB), 4G 701 (512MB e 4GB), 8G 701 (1GB e 8GB). A questi si aggiungono le varianti 4G Surf e 2G Surf, distinguibili solo per assenza di webcam e batteria più piccola da 4400mAh.

Indirizzato prevalentemente ad un pubblico giovane, con finalità educative (non dimentichiamoci che l'Asus Eee PC deriva dall'Intel Classmate) questo laptop ha rapidamente sedotto una più vasta platea di utenti, interessati ad un notebook leggero, a basso costo, in grado di connettersi ad Internet ovunque. Nonostante le sue ridotte dimensioni, è una macchina versatile e completa, semplice da usare e capace di svolgere in modo fluido i compiti più comuni.

Specifiche tecniche

  • Processore: Intel Celeron M ULV353 900MHz 512 KB Cache L2 a 630 MHz
  • Chipset: Intel Mobile GML910
  • Memoria: 512MB DDR2 667MHz
  • Hard disk: SSD 4 GB Flash
  • Schermo: 7 pollici risoluzione 800 x 480
  • Networking: Wireless 802.11 b/g, LAN 10/100 Mbps
  • Porte: Card Reader (MMC/ SD), 3x USB 2.0, IEEE 1394, VGA, cuffie e microfono
  • Unità ottica: assente
  • Scheda grafica: Intel GMA 900 memoria condivisa
  • Audio: HD Realtek, altoparlanti e microfono integrati
  • Altro: 0.3 MP, second skin in neoprene
  • Peso: 920g
  • Batteria: 4 celle agli ioni di Litio da 5200 mAh
  • Prezzo: 299 euro

Impressioni generali

Chi ha la possibilità e e la fortuna di recensire tanti notebook diversi durante l’anno, difficilmente riesce ancora ad entusiasmarsi toccando un laptop. L’arrivo dell’Eee PC, però, nella nostra Redazione ha generato autentica curiosità e meraviglia. Questo notebook ha all'incirca il formato di un quaderno, è maneggevole e può essere tenuto facilmente in una sola mano.

L’esterno ha un rivestimento lucido madreperlaceo, molto delicato e sensibile alle ditate, ma ad un primo sguardo sembra che lo chassis sia più resistente allo sporco rispetto alla scocca bianca di un Macbook, di gran lunga più delicata. Le cerniere del coperchio sono molto grandi e sembrano sufficientemente robuste. Lo schermo, da 7 pollici, è fiancheggiato da due grandi altoparlanti ed è circondato da un'ampia cornice.  Il modello 4G è dotato di una webcam da 0.3MP, incastonata nella parte superiore del piccolo pannello LCD.

aperto_2

 

design_5

design_4

design_3

design_2

design_1

Aprendo il piccolo display-lid, salta subito agli occhi una serie di LED luminosi, collocati in basso a destra, che indicano lo stato della batteria, il funzionamento dell’hard disk e l’attivazione della connessione wireless. Il design è gradevole: Asus eee PC è un vero notebook in miniatura.

Interfacce

Date le ridotte dimensioni, l’Eee PC sorprende per la buona dotazione di interfacce di rete, di porte e di slot di espansione.

  • Lato sinistro: Ethernet, USB, cuffie e microfono

sinistra_1

sinistra_2

  • Lato destro: 2 USB, lettore di schede di memoria, lettore SD/MMC Card, D-SUB per collegare schermi esterni

Audio

destra_2

destra_1

Gli altoparlanti integrati, posti ai due lati dello schermo, producono un suono pulito, equiparabile e forse anche migliore di quello che possiamo ascoltare su tanti notebook di taglia maggiore. Nonostante le piccole dimensioni del dispositivo, ill volume è alto, tanto da non avere la necessità di utilizzare casse esterne o cuffie durante la riproduzione di contenuti multimediali.

Solo in rari casi, come è prevedibile, gli altoparlanti tendono a produrre stridii soprattutto sugli acuti quando ilvolume è molto alto. Anche la collocazione degli altoparlanti potrebbe definirsi ottimale, in quanto l’utente evita di coprirli erroneamente durante l’utilizzo del laptop.

Il microfono integrato, al contrario, non è tra i dispositivi più efficienti in dotazione, ma ciò non stupisce per le ridotte dimensioni del laptop. Testato con programmi di messagging istantaneo, come MSN o Skype, abbiamo rilevato un volume del microfono   sufficiente.

Schermo

Il pannello LCD dell’Asus Eee PC 4G ha un formato da 7 pollici, anche se la cornice che lo circonda è così spessa che potrebbe ospitare un display da 8 pollici senza difficoltà (è in arrivo una nuova generazione di Eee PC con display più ampio). E’ forse questo il grande limite del piccolo di casa Asus, il quale comunque offre la possibilità di godersi un film o ascoltare musica nel tempo libero, ma non consente lunghe sessioni di lavoro  senza stancare la vista.

La brillantezza del display è discreta, solo in un ambiente fortemente illuminato dalla luce solare, il pannello LCD perde considerevolmente la sua leggibilità. Trattandosi di un display opaco, comunque questo inconveniente è ridotto.

schermo

Lo schermo ha una risoluzione massima di 800x480, un dettaglio molto basso ma accettabile se si considera che è uno schermi più piccoli in commercio. E’ pur vero comunque che i display montati su telefoni cellulari di ultima generazione, possiedono la stessa risoluzione su un formato più piccolo.

Dispositivi di input

La tastiera e il touchpad dell’Eee PC rappresentano, come immaginabile, la debolezza più significativa di questo dispositivo. Entrambi hanno dimensioni molto piccole e, sembra quasi affollino la base del laptop, lasciando poco spazio libero. La disposizione dei tasti è standard, ma le loro dimensioni portano molto spesso a compiere errori di battitura, digitando frequentemente il tasto errato. Dopo qualche ora di utilizzo però si acquista confidenza con la piccola tastiera e dopo parecchi giorni di uso, l’utente non avrà difficoltà a scrivere su di essa come su di una normale tastiera di un laptop. Tra gli errori più frequenti vi è senza dubbio la digitazione del tasto ENTER, spesso premuto al posto dell’apostrofo.

 

touchpad

tastiera_2

tastiera

Nonostante le sue ridotte ed essenziali funzioni, la tastiera dell’Eee PC possiede una fila di tasti F, che possono essere utilizzati per alcune applicazioni, come regolare volume e luminosità dello schermo. Forse potrebbe risultare poco indicata per utenti con mani molto grandi, ma testandola prima dell’acquisto o semplicemente adottando una tastiera esterna, qualsiasi difficoltà verrebbe rimossa. Una chicca è data dal comune tasto Windows, che nell’ultraportatile Asus è sostituito da un’icona raffigurante una casa.

Come la tastiera anche il touchpad è molto piccolo e richiederà dunque, agli utenti, precisione e pazienza nel suo utilizzo. Alla parte inferiore del touchpad è presente una singolo tasto, al posto del tradizionale tasto destro e sinistro, ma a seconda del lato premuto esso acquista entrambe le funzioni. Sulla maggiorparte delle distribuzioni Linux è possibile simulare il click premendo simultaneamente i due tasti, ma nel caso dell’Eee è difficile farlo. Il touchpad ha supporto per tap-clicking e finger scrolling

Diositivi di archiviazione

L’unità ottica, come facilmente immaginabile, è assente. Ciò potrebbe far desistere dall’acquisto alcuni potenziali clienti, ma dalla nostra breve esperienza con il subnotebook Asus, possiamo sottolineare che lo slot SD card è sufficiente per il trasferimento di file.

Conclusioni

L’Asus Eee PC offre un valore aggiunto a tutti gli utenti Linux ma costituisce anche un'ottima opportunità di provare una nuova piattaforma agli utenti Windows. Garantire tutte le funzioni di un notebook in un prodotto compatto, leggero e a buon mercato è stata la sfida che Asus ha affrontato e vinto con l'Eee PC, a prendo una strada che, a breve, percorreranno anche molti altri produttori.

Avete una curiosità riguardante il nuovo Eee PC di Asus? Volete suggerire dei test? La redazione di Notebookitalia cercherà di accontentare tutte le richieste. 

Commenti (7) 

RSS dei commenti
Eccezionale, era un mese che aspettavo l'arrivo dell'Eee PC Asus in Italia per poterlo comprare. Avevo anche cercato di comprarlo all'estero perche' pensavo che in Italia sarebbe costato almeno 350 euro, e invece no, il prezzo è in linea (anche se solo come valore nominale) con quello USA.
vado subito a fare la prenotazione cosi' il 21 stesso me lo porto a casa. o dite che ci vorrà qualche giorno per la consegna?  
0

partenope

gennaio 17, 2008

non mi sembra vero che c'è un computer portatile che pesa meno di 1Kg, che entra nella tasca del giubbotto e che costa 300 euro!!!
è anche molto bello secondo me, sarà un grande successo anche in Italia, mi sembra una previsione fin troppo scontata  
0

Sid

gennaio 17, 2008

Peccato per le dimensioni del display, se fosse almeno un 9 pollici con risoluzione un pochino più alta... smilies/shocked.gifops:
Comunque resta un prodotto interessantissimo, che farà scoprire linux ad un sacco di gente nuova.  
0

jamiro

gennaio 17, 2008

Eccezionale, era un mese che aspettavo l'arrivo dell'Eee PC Asus in Italia per poterlo comprare. Avevo anche cercato di comprarlo all'estero perche' pensavo che in Italia sarebbe costato almeno 350 euro, e invece no, il prezzo è in linea (anche se solo come valore nominale) con quello USA.
vado subito a fare la prenotazione cosi' il 21 stesso me lo porto a casa. o dite che ci vorrà qualche giorno per la consegna?

Secondo me lo si trova subito ed andrà a ruba. Mi ricordo che qualcuno già l'ha visto in esposizione.  
0

Galadh

gennaio 17, 2008

io vorrei qualche test prestazionale e magari sapere se ci gira XGL sopra e con che risultato.
poi, si sa se sarà coperto dalla polizza kasko di Asus?  
0

bottleneck

gennaio 17, 2008

Secondo me è da notare la velocità della cache L2 ridotta rispetto al clock del processore (Celeron 900Mhz L2 a 633Mhz), quindi secondo me le prestazioni sono di un po' inferiori ai Celeron 900Mhz dell'epoca. Per il resto va abbastanza bene soprattutto la scheda grafica che, a mio parere, è limitata dalla cpu poco potente.

A quando la 8800M GTX?? smilies/cheesy.gif smilies/cheesy.gif smilies/cheesy.gif smilies/cheesy.gif smilies/cheesy.gif smilies/cheesy.gif  
0

Whity

gennaio 17, 2008

complimenti ad Asus per aver inventato una nuova categoria di portatili con il suo Eee PC  
0

liga

febbraio 17, 2008

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy