Reti

L'aggiornamento della piattaforma hardware dell'Asus M50Vm ha coinvolto anche il modulo WiFi Intel Pro Wireless 4965AGN, sostituito da una scheda minicard PCIE di generazione Centrino 2, Intel WiFi Link 5100 802.11AGN, nome in codice Shirley Peak.

Notiamo che la scheda dispone di sole due antenne contro le tre richieste dalla tecnologia MIMO per lavorare al massimo delle sue capacità. Una scelta che non privilegia la stabilità e la portata del segnale.

Ciò nonostante, la 5100 supporta gli standard 802.11a/g/Draft-N ed introduce numerosi miglioramenti rispetto alle soluzioni precedenti: oltre ad una migliore gestione del consumo energetico, dipendente anche dalla presenza di chip costruiti con un processo produttivo minore, la portata del campo di ricezione e trasmissione migliora sensibilmente (come possiamo notare osservando i test condotti sui vari moduli, così come la velocità massima di trasferimento dati.

La connettività WiFi è attivabile e disattivabile tramite lo switch meccanico posto sul lato anteriore del notebook, ed è pilotata dall'utility proprietaria Asus Wireless Console.

Il controller utilizzato per le reti wired Ethernet fa parte della famiglia Realtek RTL8168C(P)/8111C(P) Family PCI-E Gigabit Ethernet NIC (NDIS 6.0), ed offre una velocità di 10/100/1000 Mbps. La soluzione si attiva solamente in caso di inserimento di un cavo collegato ad un dispositivo alimentato. E' interfacciato su collegamento interno PCI-Express 1x.

Non manca all'appello un classico Modem/Fax V.92 da 56Kbsp, Agere Systems HDA.

Asus M50Vm aggiunge alla sua già ampia rosa di connettività senza fili un Bluetooth Asus BT-183, per le reti a corto raggio; il modulo è interfacciato su un controller USB 2.0 interno.

La vera chicca del nuovo Asus M50Vm è sicuramente il controller Wireless USB Asus WQST110 UltraWideBand Adapter (interfacciato naturalmente su porta USB interna), che purtroppo difficilmente vedremo anche sui modelli del mercato italiano. La connettività USB Wireless può essere usata per collegare dispositivi senza fili compatibili, e si rivela particolarmente utile per accessori che necessitano della larga banda messa a disposizione dallo standard, enormemente superiore rispetto a quella fornita dai classici trasmettitori ad infrarossi.

Accessoristica

La piattaforma tuttofare offerta da Asus beneficia di alcuni accessori business per la sicurezza dei dati, e di alcuni optional per attività multimediali.
I due tasti del touchpad sono separati da un sensore biometrico per il riconoscimento delle impronte digitali, AuthenTec AES1610, comodamente configurabile e programmabile tramite il software proprietario incluso da Asus. L'autenticazione dell'utente proteggerà i dati sensibili da occhi indiscreti.

Image

Per la sicurezza delle informazioni vi è anche un chip Infineon Trusted Platform Module 1.2 (TPM), conosciuto anche come chip Fritz, che è possibile impiegare per criptare i dati su disco.

Per quanto riguarda l'aspetto ricreativo è presente invece un TV Tuner DIB7700 Yuan MC770, su controller USB interno, al quale è possibile interfacciarsi grazie all'entrata antenna, per la quale sarà fornito, sui modelli provvisti di Tuner, un adattatore per il cavo coassiale. In dotazione vi sarà anche un telecomando (non presente con il nostro sample, e che non abbiamo dunque potuto testare) da utilizzare tramite il ricevitore ad infrarossi ITECIR Infrared Receiver (EC), situato sull'immediata sinistra della switch meccanica per l'accensione di WiFi e Bluetooth.

  • Indietro
  • Avanti

Commenti