Recensione Redmi Note 9Da molti Xiaomi Redmi Note 9 è stato definito come il best-buy dei best-buy per le sue caratteristiche tecniche uniche, vista la fascia di prezzo. Noi lo abbiamo testato per qualche settimana e vi raccontiamo cosa ci è piaciuto e cosa invece potrebbe essere migliorato.


Redmi Note 9 è stato lanciato a metà marzo, in piena pandemia, con il fratello maggiore Redmi Note 9 Pro ma - nonostante il periodo poco fortunato - sembra che questo smartphone abbia già conquistato il pubblico. E basta dare un'occhiata alla sua scheda tecnica e al prezzo di vendita per rendersi conto che (anche questa volta) Xiaomi ha "sfornato" l'ennesimo best-buy. Noi italiani abbiamo dovuto attendere quasi due mesi dalla presentazione ufficiale, per poter mettere le mani sui primi esemplari, ma probabilmente ne è valsa la pena.

Da non confondere con Redmi Note 9s, con il quale condivide il nome e gran parte delle specifiche tecniche, Redmi Note 9 è stato introdotto ufficialmente sul mercato italiano a fine maggio, nei colori Midnight Grey (grigio), Forest Green (verde), Polar White (bianco), nelle versioni da 3/64GB e 4/128GB, rispettivamente al prezzo di 199.90€ e 229.90€. Oggi a distanza di un mese da quel debutto, lo smartphone è in offerta a qualche euro in meno in shop minori ma anche su Amazon.

Redmi Note 9

 Per qualche settimana, noi abbiamo avuto la possibilità di testate un Redmi Note 9 da 3/64GB in colorazione Midnight Grey e ce ne siamo letteralmente innamorati. Non è perfetto, ma siamo consapevoli che per poco meno di 200 euro, rappresenti quanto di meglio può offrire il mercato in questo periodo.

Pro

  • NFC
  • Autonomia
  • Ergonomia

Contro

  • Materiali
  • Speaker mono
0
Best-buy della categoria
Design 0/10
Prestazioni 0/10
Prezzo 0/10
Materiali 0/10

  • Indietro
  • Avanti
Google News
Le notizie e le recensioni di Notebook Italia sono anche su Google News. Seguici cliccando sulla stellina

Commenti