Disassemblaggio ed accessibilità

Come buona parte delle macchine Asus, M50Vm permette una buona accessibilità ed un facile disassemblaggio. Per la sostituzione dell'hard disk basta aprire uno sportellino sul fondo, mentre per l'accesso diretto alla scheda madre è necessario rimuovere le poche viti che fissano il pannello inferiore.

Image
Image
Image

Le operazioni di pulitura si rivelano quindi estremamente semplici, dal momento che in pochi istanti si ha sottomano l'intera motherboard, e quindi scheda video, processore, scheda WiFi, memorie RAM, e l'intero sistema di dissipazione.

Due grosse heatpipe in rame si occupano di convogliare il calore generato dalla scheda video Nvidia GeForce 9600M GS, dal processore Intel Core 2 Duo T9400 e dal chipset Cantiga su un blocco di lamelle in rame che favorisce l'espulsione del calore da parte della grossa ventola attraverso la grata di aerazione, posta come abbiamo visto sulla sinistra del notebook.

Image
Image
Image

La scelta di Asus è chiara: sacrificare la leggerezza e lo spessore per ottenere la massima affidabilità e robustezza. Il notebook, con i suoi 3.02 Kg, ed un ingombro di 375 x 269 x 32.24/44.01 mm, non è certo il peso piuma della categoria, ma ripaga con ottime temperature ed un'invidiabile silenziosità d'esercizio.

Image
Image
Image
  • Indietro
  • Avanti

Commenti