Home Recensioni Recensione HP Compaq Mini 700 - Comfort termico e acustico

Recensione HP Compaq Mini 700 - Comfort termico e acustico

HP Compaq Mini 700 reviewAbbiamo recensito in anteprima il nuovissimo netbook di HP, Compaq Mini 700, apprezzandone il design sottile ed elegante e l'ottimo comfort d'uso consentito dall'ampia tastiera e dall'efficiente sistema di raffreddamento.

Temperature e rumore

Mentre HP 2133 Mini-Note, basato su piattaforma VIA, aveva evidenziato qualche pecca nella gestione del calore e nel risparmio energetico, il Compaq Mini, basato su CPU Intel Atom fa registrare temperature bassissime. Anche il calore avvertito dall'utente toccando lo chassis è pressoché insignificante.

In particolare, il palmrest e la tastiera sono le zone che registrano una temperatura lievemente maggiore rispetto a quella ambientale, con un picco massimo sul touchpad, ma mai tale da impedire un uso confortevole.

Image

Per quanto riguarda il rumore, il Mini 700 è tra i netbook più silenziosi mai testati. Possiede una ventola per favorire la circolazione dell'aria all'interno del case, ma è silenziosa anche in condizioni di full load prolungato del sistema. Il nostro test di stress ha registrato una temperatura massima del processore di 56 gradi dopo 30 minuti di carico!

Image

Conclusioni

HP Compaq Mini 700 supera a pieni voti la nostra prova. Con il suo design, snello e accattivante, ed una tastiera comoda e spaziosa, il netbook di HP riuscirà ad imporsi in un mercato combattuto come quello dei laptop low cost, facendo leva sulla sua spiccata personalità ed eleganza.

Hewlett Packard ha scelto di interpretare il tema 'laptop low cost' in modo originale ed intelligente, cercando di non perdere di vista quelle che sono le reali esigenze degli utenti. Sotto la spinta dei trend e delle strategie di marketing, la categoria 'netbook' si è dilatata fino a snaturarsi, per accogliere prodotti che hanno ben poche attinenze con la sua essenza primigenia.

Con il Compaq Mini, invece, il PC vendor americano ha deciso di riportare il netbook all'interno della sua sfera originaria, esaltandone le caratteristiche di semplicità, connettività e praticità, con l'aggiunta di un design gradevole e moderno, e della consueta cura progettuale e costruttiva.

Qualche dubbio suscita la scelta di impiegare una batteria dalla capacità limitata in un momento in cui gli utenti chiedono una maggiore autonomia operativa. Avremmo gradito anche la presenza di una network card WWAN 3G integrata, considerato che il portatile è già predisposto per ospitare una SIM card.

Basta però provarlo per qualche minuto, per avere modo di apprezzare l'assoluta silenziosità, le ottime temperature che permettono di scrivere tenendolo comodamente poggiato sulle ginocchia, la tastiera che non vi farà rimpiangere il vecchio notebook, per amarlo senza condizioni.