Home Recensioni Recensione Huawei P40 Pro - Design, materiali ed ergonomia

Recensione Huawei P40 Pro - Design, materiali ed ergonomia

Recensione Huawei P40 ProDopo alcune settimane di test, siamo pronti a discutere del Huawei P40 Pro: non è uno smartphone per tutti, ma un modello top-di-gamma (e quindi costoso) per utenti consapevoli. L'assenza dei GMS potrebbe penalizzarlo, ma in realtà rappresenta un valore aggiunto.


Huawei P40 Pro ha un design equilibrato e gradevole e - pur non condividendo alcune scelte estetiche dell'azienda come l'enorme modulo fotocamera sul retro e l'evidente foro anteriore, dobbiamo ammettere che questo smartphone è un vero e proprio oggetto di design, pensato in ogni minimo dettaglio e curva, non il frutto del caso.

I materiali sono di primissimo ordine: vetro e alluminio sono la base di partenza. La sensazione al tatto dà l'idea che ci si trovi a fare i conti con un prodotto resistente, che potrà accompagnarvi per un lungo periodo di tempo anche nelle condizioni più estreme. Huawei P40 Pro ha un design industriale sinuoso e avvolgente; risplende di luce propria. L’impiego di ampie superfici di vetro Gorilla Glass 6 regala giochi di luce piacevoli e non ostentati o aggressivi, come invece abbiamo visto fare da tanti produttori nel corso di quest’anno e soprattutto durante quello precedente. È un terminale che non passa inosservato, ma che rimane molto sobrio e dal look premium.

Huawei P40 Pro

Huawei P40 Pro ha una forma simmetrica sia verticalmente che orizzontalmente: gli angoli del frame in alluminio sono curvi (quasi a proteggerlo da eventuali impatti) e sono in netto contrasto con la curvatura dello schermo sui quattro lati, che è il vero stilema di questo design.

La parte frontale è occupata dallo schermo, un pannello OLED da 6.58 pollici con risoluzione 2640 x 1200 pixel e refresh rate 90Hz, sotto cui è nascosta fotocamera anteriore ed il lettore d'impronte digitali, più grande rispetto all’anno precedente, più veloce del 30% e posizionato in un'area più semplice da raggiungere con una sola mano. Tutto sommato, considerando anche la grandezza del display, è tra i flagship più compatti degli ultimi tempi (158.2 x 72.6 x 8.95 mm, 209 grammi), abbastanza maneggevole e con un bel grip.

Huawei P40 Pro è disponibile con finitura in vetro in tre colorazioni: Ice White, Deep Sea Blue e Black (quella del nostro test). E con finiture opache e riflettenti in due colorazioni: Blush Gold e Silver Frost, per un design classico ed elegante da ogni angolazione. La certificazione IP68 chiude questa panoramica.

Huawei P40 Pro


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy