Home Articoli Acer Italia: risultati del 2007 e novita' per il 2008

Acer Italia: risultati del 2007 e novita' per il 2008

ImageLa conferenza stampa annuale della filiale italiana di Acer e' l'occasione per analizzare i risultati economici del 2007 ma anche per presentare le novita' in ambito notebook, desktop, proiettori e server per il 2008.

Il 12 febbraio, a Milano, Massimo D’Angelo, Western Europe Director Acer EMEA, Federico Carozzi, Country Manager Acer Italy e Valentina Sodini, PM Acer Italy hanno illustrato i risultati finanziari, gli obiettivi e le strategie per il 2008, ed hanno esibito i  le novità in ambito notebook e desktop.

Le cifre del 2007 disegnano un quadro estremamente positivo, che vede Acer in crescita a livello globale, anche per merito dell'acquisizione di Gateway: l'azienda ha registrato 14,06 miliardi di dollari di fatturato consolidato, pari ad una crescita del 25% su base annua, ed un reddito operativo di 310,63 milioni di dollari di reddito operativo, con un incremento annuo del 30%.

Image 

Nell’ultimo trimestre del 2007 il fatturato consolidato ha raggiunto 4,47 miliardi di dollari, il 24% in più dell’anno precedente. Il reddito operativo ha segnato una crescita del 44% attestandosi sui 106,59 milioni di dollari. Anche Gateway, che è divenuta una controllata di Acer, ha chiuso il trimestre in positivo.

Le stime per il 2008 sono ottimistiche: Acer conta di aumentare il fatturato del 40%, e di vendere il 30-35% di PC in più rispetto al 2007. 

Restringendo l'analisi alla realtà italiana, Acer registra una crescita percentuale su base annua del 10,7% con una quota di mercato del 28,1%. Nell'ultimo trimestre dell'anno Acer Italy ha ulteriormente rafforzato la sua leadership nel mercato dei notebook, con una quota di mercato del 34,4% (su questo punto, le stime sono discordanti, ci limitiamo, quindi, a riportare i dati diffusi da Acer). Ottimi risultati anche nel mercato desktop, che a livello locale ha visto una crescita anno su anno del 14,4%, che per Acer Italy si è trasformata nel consolidamento della seconda posizione con il 18,6% di market share.

Image 

Continuare a crescere, in un mercato con precisi vincoli economici, è un dato importante.” - dichiara Federico Carozzi, Country Manager Acer Italy - “Prodotti innovativi e una chiara e stabile strategia di commercializzazione esclusivamente indiretta hanno fatto la differenza, permettendo di mantenerci al di sopra della media del mercato italiano. Ci conforta soprattutto la crescita registrata nel mercato dei desktop che si traduce in una forte penetrazione nel mercato SMB.”

“E’ ormai inconfutabile il dato che, dopo un lungo periodo di crisi, il mercato stia dando finalmente importanti segni di ripresa” - afferma Massimo D’Angelo, Vice President Acer EMEA “L’analisi dei dati relativi alle unità vendute nell’ultimo trimestre di quest’anno ci confermano che i volumi di vendita del 2007 sono perfettamente in linea con gli obiettivi di Acer e confermano la continua crescita delle quote di mercato nella regione EMEA. Siamo quindi convinti,” prosegue D’Angelo, “che il 2008 possa mantenere il generale trend positivo e prevediamo per Acer ulteriori margini di crescita anche per l’anno che ci apprestiamo ad affrontare. Quello che maggiormente ci conforta è l’evidente progresso generale con accrescimento di market share che in alcuni paesi è stato decisamente apprezzabile”.

Nell'area EMEA (Europa e Medio Oriente), Acer rafforza la propria leadership e si posiziona al vertice della classifica per notebook venduti nei seguenti Paesi: Francia, Germania, Ungheria, Italia, Olanda, Polonia, Russia, Spagna, Turchia; sempre nel segmento dei notebook è seconda in Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Norvegia, Sud Africa, Svezia, Svizzera e Regno Unito.

“Il 2007 è stato un anno di grandi soddisfazioni”, ha commentato Federico Carozzi, Country Manager Acer Italy. “L’ultimo trimestre dell’anno ha visto Acer salire al secondo posto del mercato EMEA: una solida base su cui lavorare per consolidare gli incredibili risultati raggiunti sebbene l’anno si sia chiuso al terzo posto.”

 


Commenti (1) 

RSS dei commenti
wow che articolo, molto interessante.
se facessero conferenze simili a roma ci andrei in continuazione smilies/sad.gif  
0

ilanur

febbraio 14, 2008

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy