ImageGateway sarà la testa di ponte con cui Acer cercherà di sbarcare sul mercato statunitense. Un accordo dal quale scaturisce il terzo polo mondiale nella vendita di personal computer. Aggiornata!

Con un comunicato ufficiale, Acer annuncia l'acquisizione di Gateway, uno dei maggiori venditori di PC a stelle e strisce. La transazione, che avrà un costo di 710 milioni di dollari per Acer, darà vita al quarto gruppo nel settore dei PC in USA, con un fatturato complessivo di 15 miliardi di dollari (frutto degli 11 miliardi di Acer edei circa 4 di Gateway) e un volume di vendite previsto di 20 milioni di computer all'anno.

L'annuncio sottolinea che l'accordo è avvenuto nel rispetto della legislazione statunitense in materia di antitrust e di quelle analoghe in vigore in altri Paesi.

“Questa acquisizione strategica è una pietra miliare nella storia di Acer” ha dichiarato J.T. Wang, Chairman e CEO di Acer. “L'acquisizione di Gateway e del suo marchio completa l'impronta di Acer su scala globale, rafforzando la nostra presenza negli Stati Uniti e andando a rafforzare la già forte posizione di Acer in Europa e in Asia. Attraverso l'acquisizione di Gateway, radicheremo ulteriormente la posizione di Acer come terzo venditore di computer a livello mondiale.”

Gianfranco Lanci, Presidente di Acer, aggiunge: “La copertura geografica e il posizionamento del prodotto di Acer e Gateway sono fortemente complementari. Crediamo che combinando le nostre strutture si guadagnerà in efficienza. [...] Il marchio Gateway ci consentirà di instaurare una strategia multi-brand e di coprire tutti i settori del mercato. Vogliamo iniziare a gestire attivamente il nostro ventaglio di marchi e differenziare la nostra offerta per intercettare le esigenze dei consumatori. Non dimentichiamo che stiamo acquisendo anche un patrimonio umano di primo rilievo e che i dipendenti di Gateway rivestiranno un ruolo essenziale per il nostro futuro successo.”

Ed Coleman, CEO of Gateway, non può che concordare sulla complementarietà geografica e sull'affinità di target delle due aziende: “L'unione con Acer ci permetterà di dare un valore aggiunto al segmento consumer e di acquisire la catena di distribuzione di Acer e la sua maggiore capillarità a livello mondiale per portare i marchi Gateway e eMachines in tutto il mondo."

Acer e Gateway realizzano, così, una sinergia destinata a produrre un risultato ben maggiore della somma delle singole forze in gioco.

Aggiornamento 28/08/2007: Gateway ha annunciato che eserciterà il suo diritto di opzione su tutte le azioni della PB Holding Company, detentrice della partecipazione di controllo su Packard Bell BV. Si completa, così, un gioco di scatole cinesi tramite il quale Acer acquisisce Gateway e anche Packard Bell, come era stato ipotizzato poche settimane fa da alcuni analisti.

Commenti