Home Recensioni Recensione del tablet Ergo Tabula - Storage e networking

Recensione del tablet Ergo Tabula - Storage e networking

Recensione del tablet Ergo TabulaIl tablet Ergo Tabula è uno dei primi slate dotati di Windows 7 a giungere sul nostro mercato. Una piattaforma hardware diversa dal solito e l’ottimo display ne fanno un prodotto di sicuro interesse.

Hard disk

L'Ergo Tabula fa uso di un'unità di massa di tipo SSD: una scelta quasi obbligata per uno slate e ovviamente rivolta non tanto alle prestazioni pure quanto a contenere lo spessore e il consumo energetico. Un'unità SSD infatti assorbe meno di un HDD, garantendo così maggiore autonomia al dispositivo, ed occupa molto meno spazio, eprmettendo di ottenere un tablet più sottile.

Nello specifico, la scelta è caduta su una scheda SanDisk pSSD di seconda generazione, modello SDSA3DD-032G, nel formato PCI-E minicard full-size, su interfaccia mSATA. È una soluzione tecnica recente anche se durante il MWC 2011 di Barcellona Sandisk ha presentato i chip iNAND che equipaggeranno le prossime generazioni di tablet.

SSD mSATA SanDisk

Le prestazioni ottenute in HDTune sono molto simili a quelle che possono essere misurate su un netbook che fa uso di un hard disk da 5400 rpm, tranne che nell'andamento della curva, molto più omogeneo per un SSD ovviamente, anche se qui assistiamo a un'oscillazione un po' accentuata, probabilmente a causa di qualche programma in esecuzione in backend. Il tutto però è compensato da un tempo di accesso ai dati nettamente inferiore a quello di un HDD, a prescindere dalla velocità di rotazione dei suoi piattelli.

HDTune

Reti

Il comparto networking, rigorosamente wireless, è molto completo e propone, a seconda delle configurazioni scelte, una gran quantità di interfacce. Di base c'è ovviamente la Wireless LAN 802.11n e il Bluetooth 2.1+EDR, ma si può scegliere di avere anche l'A-GPS e la connettività 3G di tipo HSUPA/HSDPA/UMTS.

Il nostro Ergo Tabula monta una scheda Atheros AR9002WB-1NG con due antenne e Bluetooth 2.1+EDR integrato. Si tratta infatti di una scheda che combina sullo stesso PCB un chip AR9485 per la WLAN WiFi e un chip AR3012 per il Bluetooth, permettendo di risparmiare spazio e lasciando uno slot PCIE minicard libero. Gli utenti potranno decidere di sfruttarlo per installare successivamente un modem 3G, con la massima semplicità grazie alla predisposizione di un lettore di SIM card, oppure potranno optare per il modello 3G di Ergo Tabula che dispone di modulo combo A-GPS/HSPA preinstallato.

Modulo combo Wifi-Bluetooth di Atheros

Slot PCIE minicard libero

Atheros assicura che il chip Bluetooth AR3012 è upgradabile via software fino alla versione 4.0+HS.


Commenti (3) 

RSS dei commenti
Ottimo prodotto,,,l'unica pecca è il prezzo,che su quella fascia diventa "piu abbordabile" il tablet apple  
Articoz

Articoz

aprile 17, 2011

si il prezzo non è basso, ma se ti servono applicazioni per Windows ci sono poche alternative  
Dgenie

Dgenie

aprile 17, 2011

Considerando che l'iPAD in confronto è solo un "cellulare con uno schermo più grande" questo tablet mi sembra molto più "economico": sfrutta la piattaforma Atom (quindi è un netbook a tutti gli effetti) invece dei soliti processori ARM, ha tutte le interfacce di un PC (USB e addirittura una mini-HDMI) ed ha Windows 7 preinstallato. La scelta di prendere un tablet del genere o meno dipende principalmente dal tipo di utilizzo: se si cerca un tablet che include però anche tutte le caratteristiche di un vero PC, una scelta del genere è azzeccata anche se bisogna spendere di più ed in alcune situazioni è meno comodo (rispetto ai sistemi operativi ad-hoc, Windows è meno gestibile con il touchscreen).  
K88

K88

maggio 02, 2011

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy