Home Recensioni Recensione del tablet Ergo Tabula - Batteria e temperature

Recensione del tablet Ergo Tabula - Batteria e temperature

Recensione del tablet Ergo TabulaIl tablet Ergo Tabula è uno dei primi slate dotati di Windows 7 a giungere sul nostro mercato. Una piattaforma hardware diversa dal solito e l’ottimo display ne fanno un prodotto di sicuro interesse.

Consumi e comfort termico

Ergo Tabula è alimentato da una batteria ai polimeri di Litio a 2 celle con una capacità di 4800 mAh. Come su molti altri tablet, la batteria è interna, quindi non removibile dall'esterno, tuttavia non è inaccessibile: basta svitare due viti e far scorrere il display del Tabula per guadagnare l'accesso alla batteria ed agli altri componenti interni del portatile.

Per rilevare i consumi abbiamo utilizzato il benchmark MobileMark 2007 di Bapco nel consueto scenario Reader, che permette di simulare una condizione costante di idle attraverso la lettura di documenti in formato .pdf. L'autonomia dell'Ergo Tabula è risultata molto buona a nostro avviso, attestandosi attorno alle 3 ore e mezza. Il produttore dichiara fino a 5 ore, ma la differenza si giustifica in massima parte, come sempre, con la diversa regolazione della luminosità del display durante il nostro test. Ricordiamo infatti che i nostri test di batteria sono effettuati attivando tutte le opzioni di risparmio energetico, tranne quelle che pregiudicano il massimo comfort d'uso del device.

Batteria ai polimeri di Litio e sistema di raffreddamento

Il processore Intel Atom N, per quanto altamente efficiente, tuttavia ha una dissipazione termica superiore ai SoC ARM-based montati su altri tablet. Da qui la necessità di implementare un sistema di raffreddamento attivo, composto da una larga piastra di rame che copre processore e PCH e che termina con una ventola che ha il compito di espellere all'esterno il calore prodotto. Il dissipatore è più ampio di quello montato abitualmente sui netbook a causa dello spessore sottile del Tabula ed assolve bene il suo compito, permettendo al tablet di mantenere temperature accettabili senza pregiudicare il comfort acustico.


Commenti (3) 

RSS dei commenti
Ottimo prodotto,,,l'unica pecca è il prezzo,che su quella fascia diventa "piu abbordabile" il tablet apple  
Articoz

Articoz

aprile 17, 2011

si il prezzo non è basso, ma se ti servono applicazioni per Windows ci sono poche alternative  
Dgenie

Dgenie

aprile 17, 2011

Considerando che l'iPAD in confronto è solo un "cellulare con uno schermo più grande" questo tablet mi sembra molto più "economico": sfrutta la piattaforma Atom (quindi è un netbook a tutti gli effetti) invece dei soliti processori ARM, ha tutte le interfacce di un PC (USB e addirittura una mini-HDMI) ed ha Windows 7 preinstallato. La scelta di prendere un tablet del genere o meno dipende principalmente dal tipo di utilizzo: se si cerca un tablet che include però anche tutte le caratteristiche di un vero PC, una scelta del genere è azzeccata anche se bisogna spendere di più ed in alcune situazioni è meno comodo (rispetto ai sistemi operativi ad-hoc, Windows è meno gestibile con il touchscreen).  
K88

K88

maggio 02, 2011

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy