Home Articoli Qosmio G50 e notebook Toshiba con Intel Centrino 2: presentazione italiana

Qosmio G50 e notebook Toshiba con Intel Centrino 2: presentazione italiana

Toshiba Qosmio G50 e notebook Centrino 2Toshiba presenta la nuova gamma di notebook Intel Centrino 2 per l'Italia. A partire dai Qosmio G50 e F50 per finire con i Portege ed i Satellite aggiornati nella piattaforma.

Tanti i modelli di laptop Centrino 2 presentati da Toshiba la scorsa settimana a Milano: si va dai già noti portatili mainstream della serie Satellite (il 15,4 pollici A300 ed il 17 pollici P300 in primis) agli ultraportatili di fascia business, come il Portégé M800. Le vere star dell'evento erano, però, le AVstation della rinnovata serie Qosmio.

ImageImageImage
ImageImageImage

Parliamo dei Toshiba Qosmio G50 da 18,4 pollici e Qosmio F50 da 15,4 pollici, che abbiamo già ammirato durante l'anteprima londinese di un mese fa, e che finalmente approdano anche nel nostro Paese.

ImageImageImage

È Rossella Destino, Marketing Manager di Toshiba Italia, a presentarceli con un keynote che spazia su tutti i punti chiave di questi nuovi prodotti, dal design alla facilità d’uso, dalle prestazioni alle nuove tecnologie implementate.

La serie Qosmio nasce a Luglio 2008 come PC portatili AV dal design elegante ed innovativo, nel 2005 si è rinnovata con un nuovo stile trapezoidale e una finitura nera lucida, mentre nel 2007 è tornata alle tonalità chiare su un design più sottile.

Grazie all'ultima generazione, come ai precedenti laptop della famiglia, il marchio Qosmio è diventato sinonimo di qualità, di design raffinato e di innovazione tecnologica. Possiamo dire che Qosmio non identifichi più solo dei laptop, ma un vero e proprio stile di vita digitale, incentrato sull'intrattenimento audio/video ai massimi livelli. Significa che i notebook Qosmio possono gestire al meglio un amplissimo ventaglio di applicazioni multimediali, come acquisizione e riproduzione di musica e filmati, visualizzazione di foto ed ebook, creazione di contenuti, montaggio di filmati, masterizzazione su DVD, ripping musicale, comunicazione via e-mail e via Internet (VoIP, Video Phone), giochi single-player o multi-player, TV e videoregistrazione mediante il sintonizzatore analogico/DVB-T integrato.

L'estetica dei nuovi Qosmio G50 e F50 è estremamente curata: entrambi sfoggiano un elegante design arcuato con finitura argentata “Horizon”, arricchita con particolari neri lucidi e LED luminosi intorno agli speaker e alla mezzaluna cromata degli altoparlanti. Un design lineare ed essenziale, molto vicino ai gusti occidentali.

Dal primo sguardo, si intuisce che ci troviamo davanti a laptop di fascia alta, progettati per utenti che desiderano sperimentare un intrattenimento audio e video di alta qualità in viaggio o a casa in un unico sistema compatto e portatile. In particolare, Toshiba Qosmio G50 non farà rimpiangere il sistema mediacenter da salotto, disponendo di un ampio display panoramico da 18,4" con fattore di forma 16:9.

Molti dettagli del design hanno anche una valenza funzionale, come la barra multimediale Toshiba EasyMedia, composta da tasti ultra-sensibili a LED bianchi Easy Keys, o come gli eleganti pulsanti del touchpad con lettore d'impronte digitali integrato (su modelli selezionati).

Il profilo multimediale è arricchito da una coppia di altoparlanti stereo Harman Kardon con subwoofer aggiuntivo, che offrono un suono di altissima qualità che sarà apprezzato anche dall'orecchio esperto degli amanti della musica e creano un'esperienza di ascolto più ricca ed entusiasmante. Restando in tema di audio, con il sistema Dolby Sound Room di seconda generazione
preinstallato, è possibile trasformare l'audio stereofonico in un'esperienza audio surround irresistibile, gestendo il tutto con l'interfaccia Dolby Control Center.

Fondamentale per un sistema mediacenter che si rispetti è la presenza di una porta HDMI-CEC, standard digitale per il collegamento a dispositivi video e audio ad altadefinizione. I dispositivi HDMI-CEC, se collegati mediante un cavo HDMI, possono esserecontrollati mediante un telecomando senza effettuare alcuna operazione di programmazione o impostazione. A ben vedere è una nuova denominazione commerciale della tecnologia REGZA-Link, che consente a tutti i prodotti consumer di Toshiba (lettori DVD, TV) all'interno di un sistema, di comunicare tra loro.

Per condividere file multimediali di grandi dimensioni, per chiamate VoIP o per riprodurre contenuti digitali in stream da o verso altri dispositivi, è indispensabile una scheda di rete WLAN compatibile con lo standard draft-N. Questo standard di rete wireless di nuova generazione offre velocità di trasferimento dati fino a 5 volte più veloci (fino a 300 Mbps) delle soluzioni 802.11a/g (54 Mbps) e una ricezione migliore, anche in virtù della tecnologia Diversity Antenna. Quest'ultima è un'innovazione brevettata Toshiba composta da due antenne LAN wireless sulla parte superiore dello schermo LCD garantisce un'esperienza wireless stabile e affidabile regolando automaticamente la ricezione del segnale per una connettività ottimale.

Per configurare la rete wireless, o un dispositivo Bluetooth ci si può aiutare con il software Toshiba ConfigFree, che permette di configurare, gestire e controllare tutte le interfacce di rete in modo estremamente intuitivo.

Considerato che la serie Qosmio è indirizzata espressamente all'intrattenimento digitale, è inevitabile toccare l'argomento alta definizione: l'uscita di scena del formato HD-DVD è stato un duro colpo per la multinazionale giapponese e da questi nuovi laptop ci aspettiamo di ricevere chiare indicazioni su quale sarà la direzione che Toshiba imboccherà nel campo dell'alta definizione.

Un sintonizzatore TV (DVB-T) analogico e digitale integrato permetterà di guardare direttamente sul portatile una grande varietà di formati di trasmissionitelevisive di tutto il mondo, offrendo una straordinaria esperienza di fruizione anche in movimento.

{multithumb}In particolare, ci stiamo chiedendo tutti se Toshiba adotterà i Blu-Ray Disc sui propri notebook. Senza giri di parole ci viene data una risposta: no, per il momento Toshiba ha deciso che non installerà i drive Blu-Ray sui suoi portatili, in attesa di ulteriori riscontri del mercato. È sicuramente una scelta sofferta, ma, evidentemente, la guerra dei formati in alta definizione è stata così aspra che alcuni strascichi sono inevitabili.

Toshiba, tuttavia, non rinuncia all'alta definizione, ma la reinterpreta in un modo intelligente ed originale. Si parte da una riflessione: l'alta definizione è sicuramente il futuro dell'intrattenimento digitale, ma ci troviamo in un momento transitorio, in cui iniziamo ad acquistare hardware HD (notebook, monitor, TV LCD) ma disponiamo di ben pochi film in questo formato. Molti di noi, anzi, dispongono già di un'ampia videoteca in definizione standard (SD), spesso accumulata in anni di peer2peer. L'ideale, quindi, sarebbe poter godere della visione di questi film su un monitor o una TV HD.

ImageImageImage

Esattamente questo è lo scopo di una delle tante innovazioni presenti sul Toshiba Qosmio G50, la tecnologia Quad Core HD Processor. Come ci ha poi spiegato Massimo Buraschi, Product Manager Toshiba, si tratta di un co-processore principalmente adibito a svolgere funzioni di up-conversion in tempo reale di contenuti SD in HD.

Del Toshiba Quad Core HD Processor ci eravamo già occupati diffusamente in un nostro precedente approfondimento, qui ci limitiamo a ricordare sinteticamente alcune delle sue applicazioni:

  • Up-scaling di contenuti SD in HD (1080i)
    L’up-scaling di contenuti SD in HD avviene in realtime (solo tramite l’utilizzo del player dedicato Toshiba), portando la risoluzione finale a 1080i (1080 pixel interpolati, la stessa che si può apprezzare sugli schermi HD Ready 720p). E' stata fatta una dimostrazione su schermo al plasma Philips da 50”, e possiamo confermare che il lavoro di up-scaling viene svolto egregiamente. L'unico neo è che, almeno nelle prime versioni, l'utente non può intervenire sull’immagine finale, modificandone contrasto, saturazione o altro, anche se i programmatori della multinazionalenipponica stanno studiando una possibile implementazione successiva. Peccato, inoltre, che la funzionalità sia riservata al software Toshiba, e non utilizzabile tramite player di terze parti.
  • Transcoding (cambio formato) di video da SD ad HD e viceversa
    Il Transcoding di contenuti video per cambiarne risoluzione avviene molto facilmente (3 click del mouse, uno per aprire l’interfaccia, uno per scegliere il video da convertire, e l’ultimo per deciderne il formato) e in maniera molto efficiente (Toshiba dichiara tempi fino a 5 volte inferiori rispetto alla stessa macchina non dotata di QC HD Processor).
  • Gesture control (tramite webcam si possono impartire comandi al player multimediale)
    Il Gesture control, è un interessante tentativo di innovare i sistemi di input, che non sono cambiati granché dall'introduzione del mouse. Questa tecnologia permette, tramite riconoscimento dei gesti della mano, ad esempio, di fermare il video in riproduzione e aprire il menù del player, semplicemente posizionando la mano con il palmo aperto davanti alla webcam nel consueto segno di “stop”. È sicuramente un esperimento interessante e divertente anche se questa tecnologia è ancora un po' acerba.
ImageImageImage

Anche se alla presentazione italiana era presente anche un Toshiba Qosmio F50, tuttavia in Italia verrà commercializzata solo la serie Toshiba Qosmio G50. Quest'ultima verrà venduta a partire da Settembre, ad un prezzo finale di 2199€, schermo LCD 18,4” Full HD16:9 nativo, processori Intel Montevina Core 2 Duo T9400, due hard disk da 320GB + 320GB, scheda video Nvidia GeForce 9700M, TV tuner digitale/analogico e sezione audio firmata Harman Kardon.

 


Le vite degli utenti informatici sono complicate da una moltitudine di password. Aprire alcune applicazioni, accedere a reti o gestire informazioni riservate richiedono nomi di login. Chiunque voglia conoscere la vera promessa di servizi web comodi, come l’internet banking, lo shopping e il gioco online, necessita di più password per ciascuna applicazione. E proprio questo eccesso di password induce numerosi utenti a ridurne il più possibile il numero.

Per questo motivo, in molti casi l’accesso al notebook personale, che contiene tantissime informazioni private e riservate, non è protetto da password. Un metodo d’identificazione basato su dati biometrici e di facile utilizzo sui notebook Toshiba, chiamato Face Recognition, funge da guida per coloro che non utilizzano password per proteggere e rendere più sicuri i loro sistemi. Per coloro che invece già usano password per rendere l’accesso sicuro, la Face Recognition faciliterà l’identificazione. Il grande vantaggio della Face Recognition di Toshiba è che funziona automaticamente, senza interazione da parte dell’utente, basta soltanto sorridere al notebook.

ImageLa Face Recognition è un metodo di accesso facile che confronta le immagini dal vivo prese da una fotocamera digitale con i dati di riferimento in 3D di un ritratto umano memorizzati. Questo serve a verificare l’autorizzazione degli utenti ad accedere al notebook. L’accesso con Face Recognition di Toshiba è preinstallato sulle famiglie di notebook Satellite e Satellite Pro A300, P300, U400 e sui Qosmio G50 e X300, insieme ad una fotocamera digitale integrata con risoluzione VGA o 1.3 megapixel. Effettuare il login al sistema operativo del notebook diventa rapido e semplice. Il riconoscimento si basa su un algoritmo di riconoscimento facciale veloce e ad alta precisione sviluppato dalla divisione R&D di Toshiba.

Prima di utilizzare per la prima volta il software di Face Recognition di Toshiba, l’applicazione deve essere configurata e devono essere creati i dati di riferimento per la procedura di riconoscimento. Una semplice guida illustra passo a passo la procedura di scansione facciale e mostra come muovere la testa durante la scansione iniziale del volto.

Mentre effettua la scansione del volto dell’utente, la fotocamera integrata rileva automaticamente 14 caratteristiche significative del volto, attorno agli occhi, al naso e alla bocca. Successivamente, viene creato come riferimento un modello facciale virtuale in 3D del ritratto dell’utente. Per terminare l’inizializzazione, l’utente deve digitare la password per accedere al sistema operativo in cui è memorizzato il ritratto di riferimento in 3D.

È previsto l’utilizzo dell’accesso facile tramite riconoscimento facciale su uno stesso notebook da parte di più persone. L’applicazione gestisce facilmente e memorizza i dati di un volto per ciascun account.

ImageLa procedura di avvio del notebook per l’attività quotidiana è in linea di principio identica all’accesso tradizionale tramite password. Dopo il caricamento, il sistema operativo chiede l’identificazione. Scegliendo l’opzione di riconoscimento facciale, il sistema inizia automaticamente il riconoscimento facciale e confronta il volto dell’utente con i modelli facciali di riferimento in 3D memorizzati. Se si registrano diversi punti focali su un volto, non è necessario assumere la stessa posa dell’originale oppure controllare l’espressione del volto durante la procedura di riconoscimento. L’utente deve solo restare seduto tranquillamente di fronte alla fotocamera integrata. La procedura di identificazione richiede solo pochi secondi. Non appena avviene il riconoscimento, l’utente avrà accesso al sistema operativo.

Come soluzione di riserva al riconoscimento facciale, un utente può auto-autenticarsi digitando username e password. Se più persone sono autorizzate ad utilizzare il notebook, ciascuno può decidere se autenticarsi tramite riconoscimento facciale o se accedere tramite password.

L’algoritmo di riconoscimento confronta alcune caratteristiche peculiari del volto prese dall’immagine dell’utente con quelle memorizzate come riferimento in 3D. L’applicazione si concentra su caratteri salienti quali posizione, dimensioni, colore, contorno delle labbra, degli occhi, delle sopracciglia, delle pupille e il contorno di naso, zigomi e orecchie. Per migliorare i risultati del riconoscimento, un algoritmo rimuove automaticamente i riflessi della luce e le ombre dall’immagine, così come nel ritratto originale di riferimento in 3D. L’utilizzo di un’immagine creata con diversi punti focali rende il riconoscimento meno sensibile ai cambiamenti della posizione e dell’espressione.

Tale schematizzazione del volto offre la massima attendibilità di riconoscimento, anche in condizioni sfavorevoli, come all’imbrunire o con una posa insolita dell’utente. La procedura è molto potente ed è in grado di riconoscere qualità particolari degli occhi anche se l’utente porta gli occhiali. L’applicazione Toshiba di Face Recognition confronta l’immagine con un modello di riferimento in 3D per facilitare l’accesso ai notebook Toshiba con la fotocamera integrata.

 


ImageConnettere il proprio notebook ad una rete WLAN in modo sicuro richiede molto tempo ed è estremamente difficile. Spesso è necessario controllare le reti disponibili e cercare le informazioni necessarie, come le chiavi dedicate e le informazioni relative al router. Chi viaggia per lavoro è costretto a cambiare continuamente l’accesso alla rete; quando è in viaggio può connettersi via 3G, quando è presso gli uffici delle proprie filiali può accedere alla rete locale e quando è nella propria sede può utilizzare la WLAN privata. In conclusione, vengono sprecati tempo e risorse per cercare la rete più adatta e le caratteristiche tecniche necessarie. Toshiba EasyGuard risolve questi problemi e apre la strada al mobile computing senza problemi per gli utenti business. Il mobile computing secondo Toshiba facilita l’accesso alla rete, rende flessibile la connessione, semplifica la protezione dei dati, la gestione del notebook e la sicurezza del sistema. EasyGuard è un pacchetto completo di tecnologie hardware e software. La soluzione EasyGuard – disponibile sui modelli Tecra, Portégé e Satellite Pro – aumenta la produttività, ottimizzando il Total Cost of Ownership (TCO) e il Ritorno dell’Investimento (ROI).

Gli utenti business non possono perdere tempo cercando le reti e configurando gli accessi. Cercare la rete per 10 minuti ogni giorno significa perdere circa quattro giorni di lavoro all’anno. Per questo, EasyGuard supporta e velocizza la configurazione degli accessi di rete e migliora la connettività con hardware dedicati, come la Diversity Antenna WLAN.

Il software Toshiba ConfigFree permette di impostare in modo semplice e veloce la connessione di rete, risolvere i problemi di connettività e registrare i setting locali per accedere in modo semplice attraverso un solo tasto. Consente anche di visualizzare un’interfaccia grafica intuitiva per individuare e completare la connessione in modo semplice. Quando si lavora regolarmente da casa, durante gli spostamenti e in ufficio, ConfigFree Profile Switching elimina i problemi causati dal cambiamento di rete, come la reimpostazione dei codici di accesso o la riconfigurazione del notebook, rendendo lo switch veloce e semplice. Profile Switching permette di cambiare la rete senza modificare manualmente le impostazioni del notebook.

Se i problemi di connessione aumentano, ConfigFree Auto Network Technology Switching analizza la connessione di rete e passa direttamente a un’altra rete disponibile.

Quando la connessione ad Internet risulta impossibile per ragioni sconosciute, ConfigFree Connectivity Doctor illustra i passi successivi, in modo da individuare personalmente il problema. Una connettività ottimale richiede una ricezione perfetta del segnale: molti notebook in commercio oggi sono dotati solo di un’antenna per la ricezione del segnali wireless, mentre i notebook Toshiba EasyGuard contengono due antenne WLAN per semplificare ed accelerare la localizzazione delle reti wireless e migliorare le possibilità di ricezione del segnale.

Toshiba EasyGuard semplifica l'autenticazione, grazie alle funzionalità software e hardware che lavorano insieme. L’utente può scegliere tra diverse tecnologie di log-on, per esempio il riconoscimento attraverso l’impronta digitale, e permette di impostare le password di accesso:

La tecnologia di autenticazione con lettore di impronte digitali offre protezione e sicurezza, per usare il proprio notebook nella massima tranquillità, in modo tale che solo gli utenti autorizzati possano accedere al notebook. Passando il dito sullo scanner biometrico è possibile effettuare rapidamente l’autenticazione a tutti sistemi di password (BIOS, HDD e Windows). Può essere utilizzato anche per accedere a file specifici o siti Web – eliminando la necessità di ricordare numerose password.

Le utility password consentono agli amministratori di sistema e agli utenti di impostare il boot e le password per l’accesso HDD. All’accensione del sistema, gli utenti devono inserire la password per accedere al drive hard disk.

Il design anti-shock e il case in lega di magnesio proteggono il notebook da eventuali urti. La protezione dell’hard disk e la tastiera resistente al versamento di liquidi completano il pacchetto delle funzioni di protezione EasyGuard.

Gli urti e le cadute possono mettere in pericolo i dati. La protezione Hard Disk Drive (HDD) Toshiba EasyGuard previene i danni che possono essere provocati all’HDD quando il notebook subisce urti e cadute. Un sistema di monitoraggio attraverso un accelerometro 3D rileva cadute, urti e vibrazioni in tutte le direzioni. Il sistema sposta la parte principale dell’HDD tra i dischi e la prepara all’impatto, proteggendo i dati importanti. Dopo la caduta è possibile spegnere il computer e accedere nuovamente ai dati, senza alcun problema.

Bere il caffè mentre si lavora con il notebook potrebbe mettere in pericolo i dati. Grazie alla tastiera resistente al versamento di liquidi è possibile garantire la massima protezione del notebook, evitando qualsiasi danno al sistema che può essere causato dal versamento accidentale di liquidi. L’isolamento extra e la resistenza all’acqua, integrate nel sistema, garantiranno il tempo necessario per chiudere i file e salvare i dati, senza perdere nessuna informazione.

Molte funzionalità EasyGuard sono pensate per migliorare la gestione dei notebook Toshiba, massimizzando le performance e riducendo al minimo il downtime. Questo permette di aumentare la produttività.

Port Replicator è un dispositivo docking, comodo e semplice da usare, che permette agli utenti di collegare il notebook alle periferiche standard dell’ufficio e agli accessori per migliorare l’ergonomia del desktop e la produttività.

Dynadock USB docking collega il notebook a monitor, reti Ethernet e altri dispositivi essenziali presenti in ufficio attraverso un’unica porta USB 2.0. Integra una porta S/PDIF per supportare l’audio 7.1, porte USB per mantenere costante la carica ed è dotata di porta VGA e DVI-1.

La tecnologia Active Management di Intel supporta l’IT quando si deve individuare, ripristinare e proteggere gli asset di computer collegati in rete, riducendo il downtime e la manutenzione.

 


ImageLa tecnologia e il personal computing devono semplificare la vita. Nessuno, infatti, vuole perdere tempo a capire come mai il proprio notebook non riesce a collegarsi a Internet o a imparare le funzionalità di ogni singolo tasto. Gli utenti vogliono un PC portatile che sia semplice da utilizzare e per questo motivo Toshiba ha creato EasyMedia, una serie di funzionalità hardware e software che rendono immediato l’accesso al digital world.

EasyMedia racchiude in sé tre funzionalità chiave - Easy Connectivity, Easy Usability e Easy Entertainment – che rendono l’esperienza di mobile computing facile ed emozionante.

Easy Connectivity elimina la necessità di dover accedere al pannello di controllo, gestire nuove configurazioni e codici. Gli utenti, infatti, devono semplicemente cliccare per collegarsi direttamente a: 

  • Software Toshiba ConfigFree – Questo software, attraverso il Wireless Radar, individua automaticamente tutte le reti wireless disponibili e indica all’utente il nome della rete, per una facile identificazione, collegandosi alla più adatta e alla più vicina.
  • WiFi protected setup (WPS) – Quando l’utente individua un hotspot wireless pubblico la connessione spesso più essere difficile. WPS elimina le difficoltà di connessione ad un Internet service esterno fornendo, invece, una connessione facile e veloce tra il notebook e ogni Internet provider wireless che supporta WPS. E’ sufficiente premere un tasto sul notebook e ciccare un tasto visualizzato sul sito Internet e i due dispositivi sono automaticamente collegati, attraverso una connessione sicura.
  • Connectivity Doctor – Connectivity Doctor consente di identificare, analizzare e risolvere problemi della rete, senza bisogno dell’intervento di personale specializzato. Con un semplice click, il software effettua un’analisi dei problemi più comuni (ad esempio un cavo scollegato, etc.) e fornisce la soluzione, in modo semplice e veloce. 
  • Diversity Antenna – Garantisce un’esperienza wireless continua e affidabile, grazie alla sintonizzazione automatica del segnale. I notebook Toshiba EasyMedia sono dotati di due antenne per una ricezione del segnale ottimale.

Easy Usability è una gamma di funzionalità per un accesso immediato alla digital life:

  • Multimedia Button dedicato – Consente l’accesso immediato a funzioni CD/DVD, Play, Pause, Forward, Rewind, LED on/off e mute on/off.
  • Toshiba Smart Display Support – Una funzionalità pensata per assistere l’utente nella connessione del notebook ad una fonte esterna. Le Toshiba Flash card posizionate sullo schermo semplificano il processo di connessione ed eliminano alcuni problemi molto frequenti, quali ad esempio la difficoltà nella connessione del notebook al videoproiettore. Inoltre, gli utenti possono utilizzare due schermi (quello del proprio notebook e un altro esterno), funzionalità particolarmente utile se si vuole tenere d’occhio la propria posta elettronica anche quando si utilizzano applicazioni molto pesanti.
  • Tecnologia Sleep and Charge USB port – Oggi molti utenti utilizzano il proprio notebook per caricare il proprio cellulare, ma non è opportuno tenere il proprio computer portatile sempre acceso. La tecnologia Sleep and Charge USB port consente di caricare telefoni cellulari o lettori mp3 anche se il notebook è in modalità sleep o sospesa.
  • Toshiba Flash Cards – Vi siete mai chiesti a cosa servano tutti quei tasti di funzione sul vostro notebook? Per consentire agli utenti di utilizzare al 100% tutte le funzionalità di cui il PC portatile è dotato, Toshiba ha creato Toshiba Flash Card, che illustra in modo semplice le funzioni dei tasti F1-F12.
    Premendo semplicemente il tasto “Fn”, la flash card si apre automaticamente sulla parte superiore del display con le informazioni desiderate.

Easy Entertainment assicura la migliore esperienza multimediale con il notebook: 

  • Dolby Sound Room e altoparlanti integrati Harman Kardon offrono la migliore esperienza di surround sound e connessione S/P DIF.
  • Dual HDD trasformano il notebook in un vero e proprio media center, ideale per archiviare foto, giochi, film e file MP3. La connessione alla TV è assicurata grazie all’interfaccia HDMI CEC, che garantisce una qualità dell’immagine eccellente e il controllo in remoto del notebook e del televisore con un solo dispositivo.