Home Recensioni Recensione Huawei MateBook D14 (2020) - Batteria e software

Recensione Huawei MateBook D14 (2020) - Batteria e software

Recensione Huawei MateBook D14 (2020)Huawei MateBook D14 (2020) è una macchina versatile e completa, adatta per la produttività in ufficio e per lo svago a casa. Dopo due settimane in test, abbiamo capito che sarà il prossimo "game changer" per il mercato dei notebook.


Nonostante il peso e lo spessore ultrasottile, Huawei MateBook D14 (2020) possiede una batteria da 56Wh, che si è rivelato più che sufficiente per il nostro utilizzo. Grazie anche alla piattaforma hardware, votata al risparmio energetico, diamo riusciti a raggiungere in media 6 ore e 30 minuti di autonomia con un uso misto, prevalentemente legato alla navigazione web o consultazione di materiali in formato PDF e Office, con WiFi sempre attivo e luminosità del display quasi al massimo. Non è molto, ma abbastanza a coprire un'intera giornata lavorativa.

Basta la riproduzione multimediale e l'utilizzo di software per l'editing a far crollare l'operatività intorno alle 4-5 ore totali, fino a poco più di 2 ore con un utilizzo stress. L'autonomia in stand-by supera i 40 giorni, ma con luminosità e audio al 50% in modalità energetica "batteria migliorata" è possibile anche sfiorare le 8 ore consecutive.

Huawei Matebook D14 (2020) batteria

Huawei MateBook D14 (2020) possiede un alimentatore (65W) da parete, poco più grande di uno per smartphone, che ricarica il notebook in circa due ore (o qualche minuto in meno se l'operazione è fatta a notebook spento). Supporta la ricarica rapida, quindi in soli 30 minuti si può ricaricare il 50% di batteria.

I nuovi Matebook D sono sempre più connessi e interagiscono velocemente con gli smartphone Huawei per un’esperienza Multi–Screen senza limiti e senza interruzione di continuità perché dispongono della funzione Huawei Share OneHop. Avvicinando lo smartphone alla targhetta Huawei Share che segnala la bobina NFC, si stabilisce immediatamente la connessione. È possibile così visualizzare il display dello smartphone sul computer e trasferire i propri file da un dispositivo a un altro, accedere ai messaggi o e-mail presenti sul telefono, aprire le proprie app Android preferite e finalizzare un lavoro iniziato sul telefono direttamente sul computer godendo della comodità offerta da mouse e tastiera.