Home Recensioni Recensione Elephone A5 - Design e display

Recensione Elephone A5 - Design e display

Recensione di Elephone A5Elephone A5 è una valida alternativa economica allo Huawei P20 Pro. A parte l'evidente somiglianza estetica, ha una solida piattaforma hardware incentrata sul Processore Mediatek Helio P60 con supporto per l'AI, un discreto ammontare di memoria ed una capiente batteria da 4000mAh.

Design e schermo

Esteticamente come detto nella introduzione è davvero piacevole, in particolare per il retro con gradiente "Starry Blue" anche se ricorda in modo eclatante il P20 Pro Twilight. In ogni caso è bello l’effetto gradiente, ed è di qualità essendo in vetro e non presentando difetti di assemblaggio o costruzione.

Purtroppo, non ha un trattamento oleofobico e quindi se lo utilizzate senza cover si sporcherà facilmente. La cornice in alluminio lucida ha una piacevole bombatura e racchiude sul lato destro oltre a bilanciere per il volume e al tasto power anche il lettore di impronte digitali. Questa soluzione non è adottata molto spesso in quanto costringe a tenere elevato lo spessore ma la trovo molto comoda. Qui il funzionamento è però solo discreto in quanto sebbene molto preciso non è rapido nella lettura, anche andando a registrare più volte la stessa impronta.

La cover di Elephone A5 è impreziosita dal gradiente "Starry Blue"

USB-C sul fondoJack audio sul lato superiore

Abbiamo poi nella parte superiore il jack audio da 3,5 mm per le cuffie, sul lato sinistro il carrellino con la classica soluzione dual SIM o SIM più espansione della memoria microSD. Sulla parte inferiore invece oltre alla porta USB type C troviamo l’altoparlante di sistema dal volume elevato e con una qualità media, povera di bassi ma che non distorce e riproduce alla fine un suono piacevole.

Particolare del side fingerprint

Sulla parte frontale abbiamo la seconda cosa realmente riuscita del telefono, ovvero lo schermo. Le dimensioni sono abbondanti, essendo da 6,18”, la tecnologia è IPS LCD  e la risoluzione è la classica FULL HD+. I colori sono molto buoni, non virano inclinando lo smartphone mantenendo quindi un buon angolo di visione. Anche la luminosità è soddisfacente con un sensore per la regolazione automatica che lavora in modo corretto. Viene inoltre fornito di serie di una pellicola in vetro, utile, ma che trattiene un po’ le ditate.

Il display dell'Elephone A5 ha l'immancabile notch

Sulla parte superiore abbiamo l’ormai imprescindibile notch, che qui come su molti altri smartphone di origine cinese non è gestito benissimo. Alcune icone delle notifiche risultano tagliate, alcune app non vengono comunque visualizzate a tutto schermo ed inoltre anche essendo particolarmente grande non contiene un LED di notifica. Abbiamo però al suo interno due fotocamere oltre naturalmente alla capsula auricolare che permette buone conversazioni in chiamata.

Il telefono alla fine si presenta quindi leggermente tozzo merito dallo spessore da poco più di 8 mm e pesante visti gli oltre 200 grammi. In compenso, al suo interno troviamo una capiente batteria da 4000 mAh.
E l’autonomia è stata ampiamente soddisfacente per quanto mi riguarda essendo sempre riuscito a concludere le giornate, arrivando anche ad oltre 8 ore di schermo acceso, anche se il comportamento varia abbastanza dal tipo di utilizzo, essendo il processore abbastanza energivoro quando spremuto.


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy