Home Recensioni Recensione ASUS K53 AMD (K53TA) - Processore, piattaforma e memoria

Recensione ASUS K53 AMD (K53TA) - Processore, piattaforma e memoria

Recensione del notebook Asus K53 AMD (Asus K53TA)ASUS K53 è un nuovo notebook appartenente alla famiglia di portatili all-round del produttore taiwanese. Un mainstream versatile, con una piattaforma moderna e ben bilanciata, per spaziare da un uso multimediale fino allo svolgimento di task da piccolo ufficio.

Processore, piattaforma e memoria

ASUS K53 è uno dei primi notebook equipaggiati con la nuova piattaforma AMD Sabine, che utilizza le APU conosciute col nome in codice Llano. Sabine rappresenta una soluzione di fascia più elevata rispetto a Brazos, che comprende le APU AMD E-350 e C-50, entry level destinate ai netbook. Qui troviamo infatti processori quad core più potenti e GPU integrate dalla maggior potenza di elaborazione. Di Sabine e Llano abbiamo parlato approfonditamente in un articolo di qualche tempo fa e ad esso vi rimandiamo per eventuali approfondimenti.

Il processore scelto per l'esemplare in prova è il quad core AMD A6-3400M, caratterizzato da 4 MB di cache L2 e da un clock rate di 1.4 GHz, che può salire dinamicamente fino a 2.3 GHz a seconda del carico di lavoro, grazie alla tecnologia AMD Turbo Core. Come tutte le APU Llano è realizzato con processo produttivo a 32 nm e presenta quattro core della famiglia Stars, che riprendono l'architettura delle soluzioni Phenom II. A differenza dei core Bobcat o del prossimo Bulldozer quindi non si tratta di una soluzione interamente nuova, tuttavia AMD sostiene che alcune ottimizzazioni interne hanno permesso di ottenere un aumento dell'IPC (Instruction per Clock) del 6 %, a parità di clock rate.

CPUz: processore AMD A6-3400M

Come sappiamo inoltre le APU (Accelerated Graphic Unit) sono una specie di system on a chip, in cui i diversi componenti, come CPU e GPU, sono integrati in un design unico. Oltre ai core del processore e alla GPU di cui parleremo meglio tra poco, nell'A6-3400M è presente anche il controller della memoria, che offre supporto alle DDR3 dual channel a 1333 MHz o 1600 MHz, con le prime che potranno anche essere di tipo Low Power, ossia alimentate a soli 1.35 V, onde diminuire ulteriormente i consumi.

La piattaforma Sabine è poi completata dalla presenza del controller Hudson o Fusion Controller Hub (FCH), che si occupa di gestire tutte le porte di I/O e l'audio, esattamente come accade con i Platform Controller Hub delle piattaforme Intel. In questo caso l'FCH adottato è il modello di punta A70M, in grado appunto di offrire anche connessioni di tipo USB 3.0.

Il controller di memoria integrato all'interno della CPU supporta come detto fino a due slot So-DIMM di RAM DDR3 a 1333 MHz o 1600 MHz in dual channel, per un totale di 8 GB. Nell'ASUS K53 in prova i banchi di RAM a disposizione sono due, da 2 GB ciascuno, sono di tipo DDR3 PC3 10700 ed hanno chip Hynix e le seguenti caratteristiche:   

  • Part Number: Hynix HMT325S6BFR8C-H9
  • Module Size: 2 GB
  • Module Type: SO-DIMM
  • Memory Type: DDR3 SDRAM
  • Memory Speed: DDR3 PC3 10700 (667 MHz)
  • Module Width: 64 bit
  • Error Detection Method: None
  • Memory Timings:
  • @ 609 MHz 8-8-8-22  (CL-RCD-RP-RAS) / 30-98-4-10-5-5  (RC-RFC-RRD-WR-WTR-RTP)
  • @ 533 MHz 7-7-7-20  (CL-RCD-RP-RAS) / 27-86-4-8-4-4  (RC-RFC-RRD-WR-WTR-RTP)
  • @ 457 MHz 6-6-6-17  (CL-RCD-RP-RAS) / 23-74-3-7-4-4  (RC-RFC-RRD-WR-WTR-RTP)
  • @ 380 MHz 5-5-5-14  (CL-RCD-RP-RAS) / 19-61-3-6-3-3  (RC-RFC-RRD-WR-WTR-RTP)

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy