Lo ribadiamo: questo dispositivo non nasce per fare tutto e farlo bene, ma per gestire alcune operazioni senza spendere un capitale. Questo concetto è rafforzato anche dall’hardware che muove il tutto e dalle sue prestazioni, visto che a volte ci potremmo trovare davanti ad alcune incertezze o attese a cui non siamo più abituati, aprendo, chiudendo e switchando applicazioni. Anche qualche benchmark effettuato durante i nostri test ha confermato questo comportamento, dedicando di fatto il device ad un target da utilizzo non frenetico e prettamente multimediale.

Amazon Fire HD 8 (2020)

Quadrant Totale CPU Memoria I/O 2D 3D
- - - - - -
Antutu Totale GPU UX CPU MEM
- - - - -
Geekbench 5 Single-core Multi-core
143 499
Vellamo Browser Metal Multicore
- - -
GFX Bench Car Chase offs. Manhattan 3.1.1 off.
Manhattan 3.1 off. Aztec Ruins Vulkan offs.
Aztec Ruins OpenGL offs. Tessellation offs. Texturing offs. ALU 2 offs.
- - - - - 134,6 1709 MTexel/s 335,8
3DMark Ice Storm Extreme Sling Shot Extreme - Vulkan
Sling Shot Extreme OpenGL ES 3.1
- 707 649
- - - G1 3,9 fps G2 2 fps PHY 26,6/12/12,5 fps G1 4,2 fps G2 1,8 fps PHY 27,6/12,9/6,3 fps
PCMark  Work 2.0 
4489 Web browsing Video editing Writing Photo editing Data manipulation
4515 3806 3753 8088 3492

Di buono c’è che la batteria svolge egregiamente il suo lavoro e, pur non arrivando alle 12 ore di utilizzo attivo promesse da Amazon, riesce a regalare 8-9 ore reali di attività sparse in un arco di tempo che varia in base a quanto lo utilizzerete ogni giorno.

  • Indietro
  • Avanti

Commenti