Interfacce

La dotazione di porte è del tutto equivalente a quella vista sull'ACER Aspire One D257. Non troveremo quindi interfacce di ultima generazione come HDMI o USB 3.0, ma in ogni caso avremo a disposizione tutto quello che serve per un utilizzo ordinario. Da questo punto di vista è molto comodo soprattutto il lettore di memory card di tipo 5-in-1, che permetterà di visualizzare o archiviare sul netbook foto e video provenienti dai vostri dispositivi di acquisizione.

Lato posteriore: Questo lato è come sempre del tutto privo di porte, in quanto alloggia unicamente la batteria, inserita tra le due cerniere della cover. La batteria a 6 celle, a differenza di quella a 3 celle del nostro esemplare, sporgerà leggermente sul fondo, come già visto per l'AAO D257, non rovinando comunque complessivamente la continuità delle linee del netbook, ma offrendo in più un piccolo vantaggio ergonomico per l'utilizzatore che potrà digitare più comodamente, grazie alla maggiore inclinazione del piano tastiera.  Nel vano che ospita la batteria si può osservare anche in questo caso uno slot per SIM, segno che su alcuni mercati potrebbe arrivare anche una versione 3G di questo portatile.

Lato sinistro: Su questo fianco ci sono il plug per l'alimentazione elettrica, la porta RJ-45 per la connessione alla LAN di tipo Ethernet, un'uscita video analogica VGA, una griglia per l'areazione interna e una porta USB 2.0.

Porte sul lato sinistro

Lato destro: Qui invece troviamo il card reader 5-in-1 (SD/SDHC/MMC/MS/MS PRO), due jack per Line In e Out, due porte USB 2.0 e il foro d'aggancio per il lucchetto di sicurezza di tipo Kensington.

Interfacce sul lato destro

Lato anteriore: Il frontale, dal profilo molto sottile, è privo di porte. Si intravedono i tre LED d'indicazione sull'angolo sinistro e, sotto il bordo, la griglia degli altoparlanti stereo.

Profilo anteriore dell'AAO Happy 2

Fondo: Grazie alla particolare attenzione posta nella realizzazione, questa parte del netbook è molto più curata rispetto alla media dei prodotti equivalenti. La superficie infatti si presenta particolarmente lineare e pulita con soltanto delle piccole griglie, alcune per l'areazione interna e alcune, come già visto, a protezione degli altoparlanti e le due slitte di sgancio della batteria. Per consentire un più facile e rapido accesso all'hardware infine ACER ha predisposto sul fondo un grande sportello, che però può essere aperto solo dopo aver svitato alcune viti poste nel vano della tastiera.

Design a 360 gradi del nuovo netbook Acer

  • Indietro
  • Avanti

Commenti