Home News Windows 8 RT su tablet Texas Instruments

Windows 8 RT su tablet Texas Instruments

WIndows 8 RT su tablet Texas InstrumentsTexas Instruments ha mostrato durante il Computex due prototipi di reference tablet con Windows RT e SoC OMAP 4470, l'ottimizzazione però è parsa ancora scarsa, anche se il produttore ha affermato con sicurezza che chip e device saranno pronti al day one del debutto di Windows 8.

Al Computex non ci sono soltanto i pur numerosi slate basati su sistemi Intel come gli Asus Transformer Book, TaiChi e Tablet 810, i Samsung Serie 5 e 7 Hybrid, l'MSI Slider S20, l'ACER Iconia Tab W510 o il prototipo AMD. Accanto ad essi infatti abbiamo visto anche qualche device con Windows RT, la versione del sistema operativo di Redmond destinata a girare su processori ARM, come ad esempio l'Asus Tablet 600 con Nvidia Tegra 3.

Anche Texas Instruments ha esposto due tablet equipaggiati con i propri SoC dual core OMAP 4470 basati su processore ARM Cortex A9 a 1.5 GHz e sottosistema grafico integrato PowerVR SGX544, che tra l'altro hanno anche l'importante caratteristica tecnica di supportare memorie dual channel. Come sappiamo l'azienda statunitense non produce tablet ma solo chip, i due device quindi sono più che altro dei reference design che servono a mostrare ai produttori e agli sviluppatori le principali caratteristiche supportabili dalle proprie soluzioni, le performance ottenibili e l'integrabilità.

Windows 8 RT su tablet Texas Instruments

Al Computex 2012, siamo riusciti ad ottenere una piccola dimostrazione privata, condotta da Bill Crean, Product Manager of the OMAP Processor Business Unit TI. Ovviamente, il percorso da fare per portare Windows 8 RT sui tablet ARM-based è ancora lungo e non bisogna pretendere che queste preview abbiano un livello di ottimizzazione e di efficienza pari a quello di prodotti pronti per il mercato, ma non si può dubitare del fatto che sono evidenti le ottime potenzialità della combinazione dell'OS Microsoft con l'hardware di questi dispositivi mobile.

Nonostante il livello raggiunto, ancora insoddisfacente, lo stesso Crean ha comunque dichiarato che Texas Instruments sarà invece pronta al day one, ad esempio con i due prototipi Toshiba di cui vi abbiamo parlato qualche giorno fa, entrambi basati su chip Texas Instruments. Nessun accenno è stato fatto però riguardo al nuovo OMAP 5, dual core basato su ARM Cortex A15 o alla disponibilità di tablet dotati di eventuali versioni quad core dei propri SoC attuali con Cortex A9.

Commenti (4) 

RSS dei commenti
Windows8 per ARM è stato distribuito a qualche gruppo di sviluppo esterno a progettisti e Ms? Per la versione x86 c'è stata la solita diffusione capillare del SO prima in beta e poi in versione quasi finale per testarla a dovere; mi aspettavo qualcosa di simile anche per ARM, del resto il passaggio a ICS è stato significativo in questo senso dato che in molti casi i gruppi di sviluppo hanno riscontrato problemi nelle release ufficiali e sviluppate soluzioni per risolvere problemi anche adottate a livello ufficiale dal produttore (esperienza Asus TF101). Anche se tanti utenti dicono che i produttori sanno bene cosa fanno la realtà ha sempre dimostrato che molte volte non sono certi di cosa fanno creando grossi problemi agli utenti finali (Mercedes Classe A prima generazione, fino al test dell'alce in Svezia andava tutto bene per i produttori ma poi sono dovuti correre ai ripari).  
riky1979

riky1979

giugno 11, 2012

fonti ufficiose ci hanno detto che microsoft starebbe lavorando su Windows 8 RT solo con un ristrettissimo gruppo di partner (ci hanno detto 8 ma insomma i dettagli dell'informazione sono da prendere con prudenza)
quindi almeno inizialmente vedremo tablet Windows 8 RT solo dai big del settore, niente cineserie low-cost
la ragione, a detta della nostra fonte, è che Microsoft non vuole disperdere le energie e vuole essere sicura di centrare le scadenze ed avere pronti alla data del rilascio solo dispositivi ben realizzati e senza problemi

vedremo  
Staff

Staff

giugno 11, 2012

Alcuni nomi credo si possano fare: Asus Acer Samsung Dell Lenovo saranno della partita iniziale! Il mio dubbio rimane legato all'esperienza Asus TF101 ICS dato che è stata, ed è ancora, una transazione molto difficile quando era stata annunciata come abbastanza semplice. Sono anni ormai che ARM non è in casa Ms, l'ultimo WindowsCE mi pare sia di oltre 5 anni fa, lavorare con i produttori potrebbe non essere una soluzione vincente a meno che si intervenga pesantemente sulla piattaforma hw, ovvero tutto l'hw deve essere quello previsto ad inizio produzione e da pochi produttori con lotti ben testati altrimenti succede il marasma del TF101. Dato che Asus lavora nel progetto spero porti la sua esperienza relativa a questi problemi in modo che non si verifichino in questo progetto, almeno per i tab Asus.  
riky1979

riky1979

giugno 11, 2012

non credo che l'esperienza di Asus su Android possa risultare utile in questa situazione, anche perché l'approccio di Microsoft è sempre stato molto differente da quello di Google, più centralizzato, meno dispersivo  
Staff

Staff

giugno 11, 2012

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy