Batteria

LG Velvet si comporta benissimo nella gestione della batteria da 4300 mAh. Il primo giorno di utilizzo, contando l’installazione di tutte le applicazioni e l’esecuzione dei benchmark, sono comunque arrivato a sera con il 40% di batteria residua anche se solo 2 ore e mezza di schermo acceso. I giorni di utilizzo ordinario invece si sono attestati attorno alle 4 ore di schermo acceso e ancora almeno il 35-40% di batteria residua, il che in proiezione mi porta ad avere la batteria completamente scarica con circa 6-7 ore di schermo che è un ottimo risultato.
Costante il consumo della batteria.

Particolare dell'alimentatore con ricarica rapida

Conclusioni

Prima di arrivare alle conclusioni, faccio un piccolo accenno al Dual Screen. Ho fatto qualche giorno in sua compagnia e ne ho colto vantaggi e svantaggi. Tra i vantaggi c'è la possibilità in ambito business di avere due applicazioni aperte oppure di avere la comodità di una tastiera su uno schermo e il testo un un’altra facendolo diventare una sorte di Communicator di Nokia, come anche per chi gioca la possibilità di avere i comandi di gioco sempre sul secondo display. Gli svantaggi sono le dimensioni che diventano veramente importanti e difficili da gestire, e il suo peso. Ma ancora di più forse la mancanza di un display esterno un pochino più completo rispetto a quello che abbiamo qui dove vediamo veramente solo le informazioni base come una o due icone delle app da cui abbiamo ricevuto messaggi e poco altro.

LG Velvet con LG Dual Screen

E quindi in conclusione LG Velvet è uno smartphone che ha fatto parlare sicuramente tanto di se per un design che è ben riuscito, che si fa apprezzare fin dal primo sguardo e che, nonostante non sia eclatante, risulta semplicemente bello. Con qualche aggiornamento LG sistemerà il software e allora grazie anche ad una buona batteria e all'ottima capacità di acquisizione video diventerà uno di quei telefoni da tenere d’occhio!

  • Indietro
  • Avanti

Commenti