L'estetica gioca un ruolo fondamentale per la stessa tastiera, perché la rende riconoscibile sul mercato tra le tante in circolazione e le dona personalità e fascino. Costruita in alluminio, Mokibo ha linee pulite ed essenziali, con sei file di tasti che occupano l'intera superficie edge-to-edge ed un piccolo poggiapolsi che ospita un mini-touchpad con pulsanti di selezione destro/sinistro, utile nella digitazione. Il risultato è una tastiera molto compatta (260 x 130 x 7.5 mm) ed anche abbastanza leggera, con un peso di poco inferiore ai 250 grammi. Disponibile in due colorazioni: total-black (tutta nera) o rossa/nera (tastiera nera e poggiapolsi rosso).

Sul retro spicca esclusivamente il brand dell’azienda e due piccoli inserti in gomma molto utili per sollevare leggermente la tastiera e tenerla ferma in posizione quando la usiamo, oltre ad un minuscolo switch per accendere e spegnere la tastiera stessa. Sui lati non sono presenti interfacce (è wireless, ricordate?) o altri elementi, fatta eccezione per il lato sinistro dove è posizionato il connettore Micro USB per la ricarica (ed è un vero peccato che non sia stata scelta una USB Type-C).

Mokibo

  • Indietro
  • Avanti

Commenti