Home News Qualcomm SnapDragon S4 Pro con Adreno 320

Qualcomm SnapDragon S4 Pro con Adreno 320

Qualcomm SnapDragon S4 Pro con Adreno 320Ancora un annuncio da parte di Qualcomm: il già ottimo SoC di nuova generazione SnapDragon S4 MSM8960 sarà affiancato da una versione ancora più potente, denominata Pro e dotata del nuovo sottosistema grafico Adreno 320, valutato circa 4 volte più potente del già ottimo 225.

Qualcomm è scatenata in questa prima frazione del 2012. I suoi nuovi System on a Chip SnapDragon S4 sono tra le più promettenti novità del mercato, in particolar modo il modello high-end MSM8960. L'attuale chip Qualcomm Snapdragon S4 è capace di gestire sia le reti GPS che GLONASS per una maggior precisione e un fixing più veloce, di integrare un modulo 4G LTE Gobi, di supportare il nuovo standard WiFi 802.11ac che promette velocità simili a quelle di una Gigabit LAN, di sfruttare Image Signal Processor vantando elevate capacità di calcolo grazie al sottosistema grafico Adreno 225 e al processore Krait basato su una profonda revision del core ARM Cortex A9.

Qualcomm Snapdradon S4 Pro avrà infatti quanto già visto per la versione normale, ma ad essa affiancherà il nuovo sottosistema grafico, Adreno 320, che sostituirà il pur ottimo 225. L'annuncio è stato fatto durante la conferenza stampa tenutasi durate l'inaugurazione del Mobile World Congress di Barcellona. Nonostante quindi come sappiamo la GPU Adreno 225 si sia già rivelata molto performante, la versione 320 andrà ben oltre, offrendo una capacità di calcolo circa 4 volte superiore e il supporto a diverse funzioni (come le API OpenCL, che ne permetteranno l'impiego con le cosiddette Light Field Camera come Lytro) ai motori grafici destinati al gaming sviluppati da Epic e Unity o ancora come la presenza di un modulo hardware dedicato per Windows Graphics Acceleration, una feature di Windows 8 per piattaforme ARM.

Secondo Qualcomm tutta questa serie di funzioni aggiuntive permetteranno miglioramenti nelle performance con il rendering delle pagine Web, la gestione delle interfacce grafiche e ovviamente con i videogiochi. Il SoC è comunque destinato non tanto agli smartphone quanto ai tablet di fascia alta e persino ai notebook, entrambi dispositivi che necessitano di più potenza per gestire risoluzioni più elevate e schermi più grandi oltre che funzioni avanzate. Secondo il produttore il primi device basati su questo nuovo SoC potrebbero fare la loro comparsa già nella seconda metà del 2012.

Qualcomm snapdragon