Home News Intel: porting di Android Jelly Bean su tablet Intel Atom

Intel: porting di Android Jelly Bean su tablet Intel Atom

Intel: porting di Android Jelly Bean su tablet Intel AtomIntel sta preparando il porting di Android 4.1 Jelly Bean per dispositivi mobile con CPU Intel. In lista (per ora) ci sono gli smartphone Lenovo, Motorola e Lava ed un tablet Vizio da 10 pollici, tutti con Intel Medfield.

Intel sarebbe al lavoro sul porting del sistema operativo Android 4.1 Jelly Bean su smartphone e tablet che utilizzano processori a basso consumo, Intel Atom. L'azienda di Santa Clara non ha fornito una data/periodo per il completamento dell'operazione nè informazioni circa la diffusione e rilascio sui prodotti. "Intel continua a lavorare a stretto contatto con Google, per consentire alle future versioni di Android, tra cui Jelly Bean, di essere compatibili con la nostra famiglia di processori Intel Atom low-voltage", ha dichiarato Suzy Greenberg, portavoce dell'azienda in una e-mail.

Lenovo IdeaTab K2110

Gli smartphone Intel-based sono provvisti, attualmente, di sistema operativo Android 2.3 Gingerbread che sarà aggiornato ad Android 4.0 Ice Cream Sandwich a breve (non c'è ancora una data ufficiale). Ad esempio, Lava International e Orange sono tra le aziende che hanno lanciato smartphone Intel con Gingerbread, Lenovo invece ha rilasciato uno smartphone Intel-based in Cina con una versione personalizzata di Android, mentre Motorola introdurrà sul mercato smartphone e tablet con chip Intel e sistema operativo Android entro la fine dell'anno.

Al momento quindi sul mercato smartphone e tablet, la presenza di Intel è minima, rispetto al dominio di ARM. Il primo tablet con Android 4.1 è stato Google Nexus 7, basato su processore ARM, ma presto seguiranno modelli ASUS e HTC grazie ad un aggiornamento OTA già annunciato e persino MIPS, competitor di ARM, non rinuncia a Jelly Bean lavorando alacremente al porting. ARM è sicuramente un passo avanti ad Intel, penalizzato soprattutto dal mancato supporto di aziende partner che hanno deciso di voltare le spalle ad Intel Medfield per i propri smartphone e tablet (per ora solo Vizio ha annunciato un tablet da 10 pollici con Intel Medfield e Android).

Intel però non rinuncia alla sua fetta di mercato e, recentemente, ha lanciato un'iniziativa, attirando sviluppatori con premi fino a 29.000 dollari per la realizzazione di giochi per smartphone e tablet Intel based. Si tratta di una cifra molto contenuta, considerando che la campagna promozionale per gli ultrabook è costata a Santa Clara 300 milioni di dollari.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy