Smartphone, IP cam, EPOS e display al plasma

Come abbiamo già accennato in precedenza, oltre ad una nutrita schiera di computer portatili Panasonic ha presentato ad Hannover tante altre novità.

In prima battuta troviamo lo smartphone/palmare professionale JT-H300, dotato di display da 2.7 pollici, processore RISC da 32-bit, e sistema operativo Microsoft Windows CS 6.0. Panasonic JT-H300 è uno dei pochi dispositivi a rispettare lo standard di sicurezza IP64: oltre alle reti WiFi, 3G, Bluetooth, Infrared ed USB, esso sfrutta infatti uno speciale scanner di codice a barre. Equipaggiato con una batteria agli ioni di litio da 1700mAh, JT-H300 è in grado di raggiungere una autonomia di oltre 100 ore, ed è stato pensato per il mercato giapponese. Entro il mese di luglio potremmo tuttavia attendere la sua introduzione anche per il mercato europeo.

Image

Panasonic BL-C101 e BL-C121CE sono invece due IP Cam economiche con web server integrato, ideali per l'integrazione in amienti professionali, ma anche casalinghi. Entrambe possono essere utilizzate tramite rete LAN, WAN o via Internet, e sono in possesso di un sensore CMOS da 320.000 pixel (VGA). L'angolo di visione ha una ampiezza di 58 e 45 gradi (orizzontale e verticale), e grazie alla modalità "colour night view" sarà possibile monitorare ambienti con una luminosità minima di 3 lux. Entrambi i modelli possono provvedere un flusso video continuo da 30fps in formato MPEG-4 con le risoluzioni VGA, WVGA e QSIF-SP: i video saranno comprensivi di suono, grazie alla presenza di un microfono integrato.

Image

Anche il mercato EPOS (Electronic Point of Sale) vede l'introduzione di un esponente di spicco in casa Panasonic, Stingray JS-950WS, vincitore del premio iF Design Award. Si tratta di una workstation touchscreen innovativa, con display da 15 pollici, caratterizzata da una gran sicurezza, semplicità d'uso e flessibilità: l'utente potrà infatti aggiungere senza l'ausilio di un tecnico un card reader od altri dispositivi di sicurezza, in quanto il dispositivo è concepito come unità modulare.

Image

Il cerchio si chiude infine con l'arrivo della nuovissima linea di display al plasma Panasonic PF11, composta dai modelli TH-42PF11EK, TH-50PF11K, TH-58PF11K e TH-65PF11K rispettivamente con diagonale di 42, 50, 58 e 65 pollici.  I nuovi schermi Full HD 1080P, con risoluzione di 1920x1080 pixel, si avvalgono di un elevatissimo rapporto di contrasto pari a 30.000:1, che garantisce all'utente una profondità e ricchezza dei neri superiore anche alla precedente serie 10. La nuova generazione di plasma Full HD Panasonic offre inoltre un migliore supporto per il digitale (18 bit signal processing), ma anche una maggiore durabilità: la vita degli schermi sarà di 100.000 ore.

Image

La variante economica PH11 sarà composta invece dai modelli da 42 pollici TH-42PH11ES e TH-42PH11EK con risoluzione di 1024x768 pixel, e da 50 pollici TH-50PH11ES e TH-50PH11EK, con risoluzione di 1366x768 pixel. I quattro dispositivi avranno una luminosità di 1400 cd/m2 (contro i 1200 cd/m2 dei PF11) e un rapporto di contrasto pari a 15.000:1.

  • Indietro
  • Avanti

Commenti