Home News I notebook AMD Puma arrivano il 3 Giugno

I notebook AMD Puma arrivano il 3 Giugno

AMD PumaL'attesa cresce ed il Computex 2008 si avvicina: in programma c'è il lancio ufficiale della nuova piattaforma mobile AMD Puma e dei processori di nuova generazione AMD Griffin.

Dopo la presentazione ufficiale in occasione del CeBIT 2008 di Hannover, tenutosi lo scorso mese di Marzo, AMD è in procinto di rilasciare la nuova piattaforma mobile Puma: l'appuntamento è fissato al prossimo 3 Giugno, nella futuristica cornice del Computex 2008 di Taipei. Durante questo evento, i visitatori potranno assistere ad alcune dimostrazioni sulle performance e sulle caratteristiche del nuovo chipset RS780M (o M780) e del suo sottosistema grafico integrato, che in test precedenti è stato 3 volte più efficiente del sottosistema grafico integrato Intel GMA X4500.

Rimane tuttavia da valutare se le osservazioni teoriche e i test preliminari saranno confermati dalle prove sul campo. Del resto, il Computex 2008 sarà teatro di uno scontro diretto tra AMD ed Intel, perché anche Santa Clara si appresta al lancio della nuova piattaforma mobile Centrino 2 (aka Montevina).

Per quanto riguardo AMD, ricorderete che l'azienda di Sunny Vale aveva annunciato, qualche settimana fa, l'introduzione di almeno 100 computer portatili su piattaforma Puma, entro la fine del secondo trimestre dell'anno. Le maggiori aziende del settore, infatti, contano di rivelare al Computex 2008 la propria offerta di notebook provvista delle nuove piattaforme mobile AMD e Intel, con diverse configurazioni, prezzi e performance.

Al cuore della nuova piattaforma, incontreremo i processori AMD Griffin, in due varianti "Lion" e "Sable", dalle quali deriveranno rispettivamente le nuove CPU AMD Turion 64 Ultra, Turion 64, Athlon mobile e AMD Sempron. I top di gamma AMD Turion 64 Ultra avranno 2MB di cache L2 ripartita fra i due core e saranno dotati di una gestione del risparmio energetico più evoluta, che gli consentirà di ridurre la frequenza di clock sotto i 400MHz in idle.

Caratteristica distintiva dei processori AMD è la presenza del controller di memoria integrato: quello delle nuove CPU AMD supporterà moduli RAM DDR2 a 667MHz o 800MHz. Memorie, bus HyperTransport e processore opereranno a voltaggi indipendenti, consentendo un più ampio numero di combinazioni di gestione energetica.

Il southbridge SB700 chipset metterà a disposizione 14 interfacce USB, 6 SATA, comprenderà un chip audio, e consentirà di aggiungere un modulo HyperFlash, equivalente AMD delle schede Intel Turbo Memory.

Se desiderate avere qualche dettaglio in più sulla futura architettura AMD Puma e sui nuovi processori AMD Griffin, potete consultare questa nostra precedente notizia.

Noi ci auguriamo che la nuova piattaforma AMD possa aiutare il chipmaker californiano a risollevare le sue sorti, uscendo dalle sabbie mobili della crisi in cui si dibatte da alcuni mesi. Una condizione piuttosto delicata che ha costretto AMD ad imprimere una forte riduzione dei prezzi e a compiere una riorganizzazione del suo capitale umano.