Home Articoli G-DATA Notebook Security 2008: antivirus, firewall e tanto altro - Security center e antivirus

G-DATA Notebook Security 2008: antivirus, firewall e tanto altro - Security center e antivirus

GDATA Notebook Security suite 2008Abbiamo provato Notebook Security Suite 2008 di GDATA, un set di strumenti specificamente progettati per proteggere i PC portatili da virus e attacchi esterni. Antivirus, spam blocker, firewall, cifratura, controllo parentale, backup in un unico software.

Funzionalità principali

Dopo l'installazione (completa) compariranno sul desktop tre nuove icone: i due collegamenti per il lancio del programma e del servizio TopSecret, e GData Shredder.

Image

Lo Shredder è un interessante “tritacarte” digitale che permette l'eliminazione definitiva dei file dal disco rigido: basta trascinare sull'icona i file o le cartelle che si desidera distruggere (oppure utilizzare la voce “triturare” dal menù contestuale), e dopo una ulteriore conferma i dati non saranno più recuperabili, nemmeno con l'utilizzo di software di recovery.

Una soluzione sicuramente gradita da chi ha bisogno di rendere inutilizzabili dati sensibili senza dover ricorrere a software esterni o, nel peggiore dei casi, ad una formattazione con l'ausilio di data destroyer.

L'icona di Gdata permette invece di lanciare il pannello di controllo del programma (peraltro accessibile anche tramite l'icona presente nella barra delle applicazioni), mentre l'icona TopSecret lancia lo speciale strumento di creazione e gestione della “casseforte”, che esamineremo in seguito.

Il pannello della suite di sicurezza G DATA Notebook Security 2008 è suddiviso in otto differenti sezioni, che esamineremo brevemente: SecurityCenter, Antivirus, Firewall, Anti Spam, Web Filter, Controllo Parentale, Tuner, Backup.

SecurityCenter

Image

Il pannello SecurityCenter non fa altro che integrare una funzione di monitoraggio generale delle funzioni di  Notebook Security: esso comprende una voce per ogni sottosezione che è possibile espandere per verificare l'attivazione o meno dei vari servizi a disposizione, od altri importanti parametri come lo stato di aggiornamento delle definizioni virali.

AntiVirus

Image

Il fiore all'occhiello di  G DATA Notebook Security 2008 è sicuramente costituito dal suo potentissimo AntiVirus: il “pluripremiato” sistema DoubleScan & Outbreakshield si rivela particolarmente performante ed efficace, nonché facilmente gestibile dall'utente tramite una serie di funzioni intuitive.

Va segnalata l'integrazione della funzione “Cerca Virus” nel menù contestuale, che permette di effettuare una scansione sul file, archivio, cartella o drive sul quale l'utente clicca con il tasto destro del mouse/touchpad. Una “scorciatoia” immancabile a cui la suite di G Data non ha voluto rinunciare.

Nonostante sia possibile scansionare il disco o drive esterni alla ricerca di file infetti, è presente una funzione di scansione in tempo reale regolabile, il “Guardiano”, che si attiva automaticamente ad ogni avvio del computer.

Esistono quattro livelli di protezione disponibili: minima, media, alta e massima.
A seconda del livello scelto, il sistema sarà più o meno protetto, ma anche le risorse richieste al sistema saranno più o meno elevate. Se la macchina sulla quale è installato  G DATA Notebook Security 2008 è datata o poco performante, sarà quindi possibile disporre del Guardiano senza appesantire troppo il sistema; naturalmente per una protezione completa è consigliabile utilizzare la protezione “massima”, che oltre ad utilizzare entrambi i motori antivirus, abilita il controllo su lettura e scrittura di tutti i file ed archivi, e mantiene attiva la funzione di analisi euristica.

Il Guardiano si può comunque disattivare in caso di necessità, ed è possibile impostare fin nei minimi dettagli il suo comportamento.
Il pannello antivirus fornisce all'utente tutti gli strumenti necessari per personalizzare la protezione del proprio computer: si potranno quindi pianificare scansioni ed aggiornamenti,  regolare, così come per il Guardiano, il comportamento delle scansioni (priorità, archivi, etc.), verificare lo stato dell'area quarantena, gestire le eccezioni e così via.

Per la prevenzione delle minacce provenienti dalle e-mail ci si affida all'interessante strumento “OutbreakShield”, che è capace di scandagliare Internet alla ricerca di concentrazioni sospette e garantisce una protezione intelligente tramite un database particolare, anche se le definizioni del virus non sono ancora state aggiornate.
Per finire segnaliamo la presenza di un “dizionario dei virus” e della guida in linea.


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy