Home News Dell 500, notebook low cost per i Paesi Emergenti

Dell 500, notebook low cost per i Paesi Emergenti

ImageDell ha deciso di introdurre un nuovo notebook a basso costo dedicato ai mercati emergenti in forte via di sviluppo come quello indiano e cinese. Il nuovo Dell 500 sarà dotato di connettività wireless e sistema operativo Windows XP o Linux Ubuntu.

I mercati dei Paesi Emergenti sono una grande opportunità commerciale per il settore IT: l'India, ad esempio, sta vivendo un periodo di enorme sviluppo che genera domanda e attira gli investimenti, come dimostra l'accordo recentemente siglato tra Microsoft e HCL per la produzione di un netbook super economico adatto alle esigenze degli utenti indiani.

Anche Dell, in cerca di nuove strategie di marketing che possano permettere di superare un momento di impasse,  ha deciso di lanciare un computer portatile a basso costo destinato prevalentemente a India e Cina, chiamato Dell 500, con l'intento di offrire una proposta a prezzo contenuto per il segmento PMI (piccole e medie imprese) locale, oltre che per i tradizionali settori educational e della Pubblica Amministrazione.

Il prezzo base in India del Dell 500 sarà di 24.500 rupie indiane, pari a poco più di 613 dollari americani, o se vogliamo, con il cambio attuale, a 385 euro.

Non sono state rese note tutte le specifiche tecniche, tuttavia le poche notizie a disposizione riescono a delineare il profilo di un notebook tuttofare, ricco di funzionalità e dotato di tecnologie di ultima generazione. Il Dell 500 infatti potrà contare su una una serie di pulsanti multimediali, lettore card reader 8 in 1, e "una gamma di connettività wireless" non meglio specificata.

Sarà possibile scegliere tra il sistema operativo Windows XP Home (la cui vendita di licenze è stata prorogata ad hoc per i sistemi low-cost), oppure la suite completa di Ubuntu Linux. Il primo ministro indiano Karunanidhi si è congratulato con Dell  e con lo stato di Tamil Nadu (Sriperumbudur sarà infatti la città di Tamil Nadu nella quale è stata installata la fabbrica che produttà il notebook Dell) per l'opportunità offerta nello sviluppo del proprio Paese: "Il nostro Stato sta velocemente emergendo a livello di fabbricazione industriale, ed io sono veramente felice di vedere questa rapida crescita ed espansione per mano di compagnie come Dell. La qualità della nostra manodopera, supportata dalle nostre infrastrutture in fase di veloce miglioramento, ci aiuterà a sostenere l'industrializzazione e porterà prosperità a tutto il paese".

Efytimes raccoglie la dichiarazione del presidente di Dell APACS, Paul-Henri Ferrand: "L'India è un mercato in rapida crescita, ed i sistemi portatili sono emersi come il settore merceologico dallo sviluppo più repentino. Infatti Dell ha deciso di puntare sui notebook a livello internazionale, come strategia in crescente priorità, e l'inizio della produzione di computer portatili in India è parte facente dei nostri piani".

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy