Home News ViVO APEX 2020, concept phone con fotocamera in-display e zoom periscopico

ViVO APEX 2020, concept phone con fotocamera in-display e zoom periscopico

ViVO APEX 2020ViVO APEX 2020 è il nuovo concept phone della Casa cinese. Vuole stupire il mondo intero con design button-less, selfie camera integrata nel display FullView Edgeless, gimbal camera, zoom periscopico e ricarica wireless da 60 W.

Doveva essere presentato all'MWC di Barcellona ma il Coronavirus ha scombinato i piani di ViVO e il nuovo concept phone APEX 2020 è stato svelato con un evento in streaming online. Una delle caratteristiche più importanti riguarda senza dubbio lo schermo, un FullView Edgeless Display da 6.45" FHD con una curvatura di 120° sui bordi laterali, che va ben al di là di quella ammirata su ViVO NEX 3. Inoltre, non sono presenti porte o aperture e la fotocamera frontale (da 16 MP) è stata inserita, per la prima volta, al di sotto del display. Secondo quanto afferma l'azienda, questo risultato è stato possibile grazie ad un aumento di 6 volte della trasmissione della luce nella porzione di display che accoglie il sensore fotografico.

ViVO APEX 2020 ha un display waterfall

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, APEX 2020 integra il processore Qualcomm Snapdragon 865 con modem 5G X55, memoria RAM da 12 GB e ROM da 256 GB. Il sistema operativo è Android 10. I dispositivi ViVO non sono rinomati per le loro qualità fotografiche, eppure in questo caso sembra esserci stato un notevole miglioramento grazie a tecnologie di prim'ordine. La fotocamera principale, infatti, fa uso di un teleobiettivo mobile da 16 MP con zoom ottico da 5X a 7.5X e di un obiettivo da 48 MP che fornisce una stabilizzazione simile a quella di un gimbal (non a caso definita "gimbal camera"), ovvero oltre il 200% rispetto agli attuali standard OIS. Nonostante il design a periscopio del teleobiettivo (fino a 6.2 mm), ViVO è riuscita ad inserirlo in un uno spessore di soli 8.8 mm, per conferire allo smartphone un telaio sottile.

L'altra unicità del ViVO APEX 2020 è nel design, completamente uniforme ed ininterrotto perché totalmente privo di bottoni e di porte. La scelta di rimuovere ogni genere di ingresso implica l'adozione della tecnologia di ricarica wireless che, nel caso di ViVO APEX, è da 60 W e consente di ricaricare una batteria da 2000 mAh in soli 20 minuti. Una tecnologia simile è in grado di eguagliare, se non addirittura superare, la maggior parte delle soluzioni di ricarica rapida cablate.

Particolare della camera posteriore del ViVO APEX

Questo prototipo rappresenta il culmine degli sforzi compiuti da ingegneri, progettisti e reparto di ricerca e sviluppo di ViVO e permette di capire fino a che punto si sia spinta l'innovazione nell'industria degli smartphone. Molte delle sue caratteristiche potremmo trovarle su un futuro ViVO NEX ma, per il momento, dobbiamo accontentarci di immaginarlo.