Home News Samsung Galaxy Note 10.1 GT-N8010: i benchmark svelano una CPU quad-core

Samsung Galaxy Note 10.1 GT-N8010: i benchmark svelano una CPU quad-core

Samsung Galaxy Note 10.1 GT-N8010: CPU quad core nei benchmarkAlcuni test effettuati sul tablet Samsung Galaxy Note 10.1 (GT-N8010) suggerirebbero la presenza di un processore quad-core. La differenza, infatti, rispetto ai risultati fatti registrare nei mesi scorsi, appare evidente.

Samsung Galaxy Note 10.1 (GT-N8010), visto in occasione del Mobile World Congress di Barcellona a febbraio, non era apparso significativamente più potente della versione tradizionale e l'unica vera variante era l’utilizzo di un display con diagonale maggiore. L’arrivo sui mercati di questo modello ha subito diversi ritardi nel corso del tempo. La motivazione alla base di questa scelta da parte del produttore, sarebbe imputabile ad una modifica, in corso d’opera, del processore installato nel tablet. A quanto pare, infatti, Samsung ha deciso di sostituire il chip Exynos dual-core con una versione quad-core, verosimilmente la stessa montata nel Samsung Galaxy S III appena annunciato.

Samsung Galaxy Note 10.1 Nenamark2

Tutto, infatti, farebbe pensare al nuovo SoC quad-core Exynos 4412, basato su una versione a 32 nm del core ARM Cortex A9 e caratterizzato da una frequenza di 1.4 GHz. Questo modello è stato ottimizzato sul fronte del risparmio energetico attraverso diverse tecnologie specifiche. A giustificare questa ipotesi, vi sono alcuni benchmark NenaMark2 pubblicati nelle scorse ore che suggeriscono la presenza di una GPU Mali-400 MP e punteggi tali da non poter essere associati a meri aggiornamenti software. Rispetto ai test sui precedenti modelli, infatti, il punteggio è apparso immediatamente molto superiore.

Per avere un termine di paragone, Samsung Galaxy Note 10.1 pollici ha fatto registrare uno score di 58.8fps contro i 48fps del Galaxy Tab da 7 pollici dotato di processore Exynos da 1.4GHz dual-core e GPU Mali-400 GPU. Lo stesso Galaxy Note, aveva fatto registrare in precedenza, un punteggio di 44fps, decisamente distanti da quello del modello attuale. La scelta di Samsung, dunque, va nella direzione di un sostanziale incremento della potenza prima del lancio ufficiale sui mercati.

In questo modo, Galaxy Note 10.1, potrà essere considerato una solida base di partenza per la riproduzione di contenuti multimediali e per lo svolgimento di qualunque attività. D’altra parte, questa decisione era nell’aria. Nelle scorse settimane abbiamo pubblicato diversi articoli nei quali si prospettava questa opportunità. Addirittura, sembra che il produttore intenda lanciare ufficialmente il Galaxy Note 10.1 con processore quad-core, nel prossimo mese di giugno.

Via: GSMArena

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy