La batteria da 4200 mAh integrata in Realme X50 5G non è trascurabile e basta impugnare lo smartphone per "sentirla" nel palmo della mano. Con l'attivazione della modalità a 120Hz e con connettività 5G attivata saltuariamente (e comunque presente), permette di raggiungere sempre la fine della giornata con circa il 20% di energia di scorta, ma con un impiego più preciso e attento, siamo certi che sarà possibile superare le 36 ore. A differenza del Realme X50 Pro, questo modello supporta la ricarica rapida Dart Flash Charge da 30W (anziché 65W), che consente di ricaricare il telefono con schermo acceso in 30 minuti (da 0 al 70% di carica) e in meno di 57 minuti per una carica completa.

Realme X50 5G

Le temperature sono sempre sotto controllo e tollerabili. Nessun tipo di surriscaldamento, neanche occasionale. Sotto il profilo telefonico è un prodotto solido, la voce riprodotta dalla capsula auricolare è calda e stupisce. La stabilità del segnale è di alto livello. Il sensore di prossimità è molto sensibile, a volte anche fastidioso. La riproduzione dall'altoparlante di sistema è di buon livello, ma non primeggia su altri smartphone di fascia più alta eppure Realme X50 5G è dotato di 1216 Linear Speaker e supporta sia la certificazione Dolby Atmos sia Hi-Res.

In Italia, Realme X50 5G sarà disponibile a partire dal 17 luglio in due colorazioni - Ice Silver e Jungle Green - e in due configurazioni: 6/128GB a 369.90 euro e 8/128GB a 389.90 euro. E aggiungendo un solo euro, potrete ricevere in regalo i nuovi auricolari Realme Buds Q, ovvero la prima edizione speciale di auricolari true wireless per il mercato europeo.

Realme X50 5G

Alla luce delle prestazioni generali, il nuovo smartphone 5G di Realme è una proposta molto interessante, che eccelle in durata della batteria, velocità e connettività, ma che potrebbe migliorare nella resa fotografica, buona ma non all'altezza delle prestazioni attese dagli utenti. Realme X50 5G è senza ombra di dubbio il primo passo dell'azienda nel mercato mid-range con connettività 5G e proprio per questo ci sentiamo di promuovere un dispositivo che può migliorare e che probabilmente lo farà molto presto con qualche piccolo aggiornamento.

  • Indietro
  • Avanti

Commenti