Abbiamo testato le OneOdio A70 (aka Fusion A70), un paio di cuffie low-cost che riescono a distinguersi nella categoria per la presenza di un doppio ingresso audio, Bluetooth 5.0 e tecnologia Shareport.


Il mercato è pieno di cuffie economiche, ma non tutte sono valide ad eccezione solo di alcuni marchi (tra i più affidabili) e solo di alcuni modelli (tra i più conosciuti). E OneOdio, anche se non è un nome molto noto dalle nostre parti, rientra proprio tra i consigliati visto che è specializzato nella produzione di cuffie: basta farsi un giro sul sito ufficiale per notare decine di modelli professionali e convenienti, altamente versatili e con prestazioni interessanti. Noi abbiamo avuto l'opportunità di testare le OneOdio A70, chiamate anche Fusion A70 e indicate per chi ama fare musica (DJ, musicisti e radiofonici).

Le OneOdio A70 sono cuffie wireless versatili ed economiche. Potete trovarle facilmente su Amazon al prezzo di circa 50 euro con spedizione gratuita nel giro di qualche giorno ma, se non avete fretta e volete risparmiare qualche euro, vi consigliamo di acquistarle direttamente sul sito del produttore, dove è ora in corso un'offerta che vi permetterà di portarle a casa con 30-40 euro al massimo.

OneOdio A70

Sono cuffie molto leggere nonostante siano quasi interamente costruite in plastica ed hanno un jack audio da 3.5 mm ed uno da 6.35 mm per poterle collegare a tutti i tipi di sorgenti audio analogiche (anche contemporaneamente). Grazie alla connettività Bluetooth 5.0, potrete anche usarle in movimento e, con la tecnologia proprietaria Shareport di OneOdio, collegare due paia di cuffie e condividere la musica. La batteria integrata offre fino a 25 ore di riproduzione, che è superiore alla media in questa fascia di prezzo. Tra gli aspetti migliorabili invece, non possiamo non nominare la qualità costruttiva e la scelta di adottare un cavo di ricarica microUSB, piuttosto che un più recente USB Type-C.

Pro

  • Conveniente ed ergonomica
  • Controlli semplici e reattivi
  • Doppia connessione cablata da 3.5 e 6.35 mm
  • Shareport
  • Lunga autonomia

Contro

  • Ingombrante ma non pesante
  • Materiali economici
  • Qualità microfonica bassa
  • microUSB
  • Manca la ricarica rapida
0
Versatili, economiche e tra le poche con doppio ingresso audio
Design 0/10
Prestazioni 0/10
Prezzo 0/10
Materiali 0/10


La confezione di vendita delle OneOdio A70 anticipa la natura economica del dispositivo: materiali cheap e poca cura nei dettagli. I colori predominanti sono nero, giallo, bianco e rosso con una grande immagine delle cuffie sulla parte frontale accompagnata dal nome e la scheda tecnica con le caratteristiche principali nella parte posteriore. Sui lati poi troviamo altre specifiche su funzionalità precise.

OneOdio A70

Oltre alle OneOdio A70 ripiegate all'interno di una custodia nera con il logo del brand, nella scatola troviamo: un cavetto USB Type-A/MicroUSB per la ricarica, un sacchetto per il trasporto, un cavo AUX standard (3.5 mm/3.5mm) da 1 metro, un cavo audio a spirale dual-duty (3.5mm/6.35mm), un piccolo manuale utente e garanzia di 2 anni. Quindi al contrario della prima impressione, il bundle è più ricco del previsto.

Specifiche tecniche OneOdio A70

  • Materiale: ABS (padiglioni), acciaio (archetto), memory foam (imbottiture) e finta pelle (rivestimento auricolare e fascia per la testa)
  • Speaker: 40mm
  • Dimensioni: 170 x 140 x 100 mm
  • Peso:  290 grammi
  • Driver Dynamic: 40 mm x 2
  • Impedenza: 32Ω
  • Sensibilità: 110dB + - 3dB
  • Frequenza di trasmissione: 2402MHz-2480MHz
  • Risposta in frequenza: 20Hz-20KHz
  • Potenza nominale: 30 mW
  • Potenza massima: 300mW
  • Interfacce: stereo da 3.5/6.35 mm (intercambiabili), Bluetooth 4.0, micro USB per la ricarica
  • Lunghezza del cavo: cavo a spirale da 1.5/2.8 metri, cavo audio AUX standard (3.5 mm/3.5mm) da 1 metro
  • Batteria: Li-Ion 430 mAh
  • Autonomia: 25 ore circa di riproduzione, 2 ore per la ricarica
  • Certificazioni: Resistente agli schizzi d’acqua

Esteticamente le OneOdio A70 sono gradevoli ed essenziali nelle linee, ma con un pizzico di personalità. Come già spiegato in apertura, la plastica utilizzata per l'intero telaio rivela la natura economica del dispositivo e - pur con forme eleganti e piacevoli - queste cuffie non riescono a farsi notare per il look. In compenso il touch&feel è soddisfacente, soprattutto nella zona dei padiglioni in memory foam e finta pelle con cuciture a vista, ma l'esperienza ci insegna che potrebbero non resistere al tempo e mostrare i primi segni di usura già dopo qualche utilizzo. Insomma, sono cuffie economiche e non ne fanno mistero.

Abbiamo apprezzato però il design pieghevole, tipico di modelli di fascia più alta, che vi consentirà di trasportarle in modo più facile occupando meno spazio in uno zaino o in una borsa. Qualcuno potrebbe trovarle un po' ingombranti, nonostante possano essere richiuse, ma non avranno certamente da lamentarsi sul peso (appena 290 grammi) visto che sono più leggere rispetto alla media delle cuffie over-ear. Tre i colori disponibili: nero (variante che stiamo provando), nero/rosso e silver/marrone.

OneOdio A70

C'è però un particolare che non ci è sfuggito: le OneOdio A70 sono state progettate per i professionisti della musica ed è proprio ai DJ che si ispirano nel design con i copri-padiglioni che ricordano i dischi in vinile.

Le cuffie sono molto flessibili e dovrebbero adattarsi a tutte le dimensioni e forme della testa. La lunghezza dell'archetto è regolabile, i padiglioni possono ruotare di 90°, mentre le coppe e l'archetto hanno spesse imbottiture in schiuma. Purtroppo però non sempre le abbiamo trovate comode: l'archetto è parecchio stretto e potrebbe dar fastidio sulle tempie fino all'insorgere di dolori dopo lunghe sessioni di utilizzo. All'interno di ogni padiglione, abbiamo due enormi lettere "R" e "L", utili per capire il verso giusto con cui indossare le cuffie.


Per alcuni aspetti, le OneOdio A70 sono delle normali cuffie, ma alcune caratteristiche le rendono davvero speciali: doppi ingressi audio, Bluetooth 5.0, cavo dual-duty, sistema di blocco e condivisione di musica Bluetooth (nota anche come tecnologia Shareport).

Ciò che balza subito all'occhio è la presenza di due jack audio, da 3.5 mm e da 6.35 mm, con un cavo dual-duty (da 6.35 mm a 3.5 mm) già in dotazione, che quindi non vi costringerà alla spesa aggiuntiva di un adattatore. Ed è proprio grazie a queste feature, che le OneOdio A70 potranno essere collegate a qualsiasi sorgente e persino a due sorgenti audio contemporaneamente. Entrambi i cavi forniti con le cuffie hanno un meccanismo di blocco del jack proprietario, un sistema di rotazione e blocco standard che probabilmente avrete già visto su altre cuffie.

OneOdio A70

OneOdio A70 (aka Fusion A70) utilizza il Bluetooth 5.0 per il pairing con un dispositivo (smartphone, un tablet o un computer), che rimarrà collegato in un raggio di 10 metri con una trasmissione dati davvero stabile e affidabile in qualsiasi contesto. La connessione è immediata dopo che avrete acceso le cuffie ed una voce guida vi indicherà i passi da seguire per l'ascolto. E anche grazie alla connessione Bluetooth, le OneOdio A70 potranno condividere la musica con un altro paio di cuffie: la tecnologia Shareport permette di riprodurre in streaming la musica da un dispositivo Bluetooth (smartphone, tablet, PC) alle cuffie, per poi collegarle ad un altro paio di cuffie tramite il cavo dual-duty, per riprodurre lo stesso brano musicale dalla stessa sorgente Bluetooth.

I controlli sono semplici, anche perché sono pulsanti fisici (e non soft touch come quasi in tutte le cuffie), precisi e perfettamente reattivi. Vi facciamo notare però che i pulsanti funzionano solo in modalità Bluetooth (proprio come il microfono), ma quando le OneOdio A70 sono collegate al cavo audio non sono utilizzabili.


Le cuffie hanno un audio soddisfacente, che anche al volume massimo (molto alto e potente) non subisce distorsioni. La qualità nel complesso è buona ma non eccezionale: i bassi sono incisivi essendo over-ear, gli alti leggermente impastati con i medi ma tutto sommato per il prezzo guadagnano almeno la sufficienza.

Non è presente alcuna latenza nella riproduzione video, dunque non abbiamo rilevato anomalie con Spotify, Youtube, Netflix o Prime Video, anche se supportano solo i codec SBC e AAC di base, non aptX o aptX LL, quindi non sarebbero la scelta migliore per guardare la TV o altri contenuti video.

OneOdio A70

Durante il nostro periodo di test, la qualità microfonica si è rivelata la parte più critica, deludente nella forza e nella chiarezza del suono. Sia in chiamata vocale, sia in videochiamata sia nella registrazione di messaggi vocali su Whatsapp, su Instagram o Telegram, quindi su tutte le principali piattaforme di messaggistica moderna e in varie modalità, il microfono è risultato mediocre con un audio ovattato e piatto seppur comunque intelligibile e potente. Dobbiamo sottolineare però che l'azienda non ha creato queste cuffie per le comunicazioni, ma - se ci sarà mai un successore delle OneOdio A70 - il microfono è senza dubbio tra i componenti da migliorare nella prossima versione.

Le OneOdio A70 offrono delle buone prestazioni a livello di autonomia, con una durata della batteria che in stand-by sfiora circa 25 ore di riproduzione continua in modalità wireless (Bluetooth). La ricarica della batteria da 430 mAh richiede circa 2 ore, non poco considerando che una comunissima USB Type-C (invece dell'anacronistica microUSB) avrebbe dimezzato i tempi.


In conclusione, le cuffie OneOdio A70 Fusion hanno un buon rapporto qualità-prezzo, ottima autonomia ed un design semplice ma riconoscibile. La versatilità è il più grande pregio, il loro sound soddisferà tutti gli appassionati audiofili, mentre altre caratteristiche le rendono uniche nella categoria: doppio ingresso audio, cavo dual-duty e la cosiddetta tecnologia Shareport.

Non sono perfette - lo sappiamo - e le tante pecche che abbiamo riscontrato nell'utilizzo quotidiano non le rendono nemmeno le nostre cuffie preferite nella fascia di prezzo più bassa, ma siamo consapevoli che è necessario scendere a qualche compromesso se si opta per un paio di cuffie low-cost. Se quindi state cercando delle buone cuffie, wireless e con cavo all'occorrenza, le OneOdio A70 non sono da sottovalutare.

Vi ricordiamo che potete acquistare le OneOdio A70 (o Fusion A70) su Amazon al prezzo di 49.99 euro con spedizione gratuita in pochi giorni oppure a 39.99 euro sul sito del produttore con uno sconto del 30% sul prezzo di listino ed un ulteriore sconto benvenuto del 20%. Anche in questo caso la consegna avverrà in massimo 4 giorni lavorativi, perché il pacco partirà da magazzini europei.

Google News
Le notizie e le recensioni di Notebook Italia sono anche su Google News. Seguici cliccando sulla stellina

Commenti