Home News Qualcomm SnapDragon S4: più performance, meno consumi

Qualcomm SnapDragon S4: più performance, meno consumi

Qualcomm SnapDragon S4: più performance e meno consumiQualcomm rilascia finalmente i dati tecnici e le principali caratteristiche del suo futuro SoC, Qualcomm SnapDragon S4: 28 nm, architettura fino a 4 core e frequenze fino a 2.5 GHz sono le caratteristiche salienti di questo processore che promette il 60 % di prestazioni in più rispetto alla generazione attuale.

Nei mesi scorsi. abbiamo già parlato di Krait e della lineup dei nuovi SoC Qualcomm SnapDragon S1, S2, S3 ed S4, ma non c'erano conferme ufficiali in merito. Ora invece Qualcomm ha divulgato le principali caratteristiche tecniche di questi System on a Chip, che confermano grossomodo quelle ufficiose riportate in passato. Dunque Krait, questo il nome in codice della nuova architettura, passerà da un sistema produttivo a 45 nm a uno a 28 nm, tagliando in questo modo i consumi energetici tra il 25 e il 40 %.

Qualcomm Snapdragon

Inoltre saranno introdotte tecnologie di power gating, che permetteranno di spegnere i core che in quel momento non sono attivi. Questo significherà ovviamente maggior autonomia per i nuovi device che adotteranno Krait, a parità di grandezza della batteria. Ma non è tutto. L'architettura interna infatti, soprattutto per quanto riguarda la struttura delle pipeline, sarà completamente ridisegnata e, insieme alla possibilità di avere fino a 4 core su un unico die e alle frequenze che partiranno da 1.5 GHz e potranno toccare i 2.5 GHz, dovrebbe concorrere a innalzare le prestazioni di ben il 60 % rispetto alla generazione attuale.

Novità sostanziali anche per la GPU integrata nel SoC, che sarà Adreno 225, anch'essa in grado di offrire quasi il 50% di prestazioni in più rispetto all'attuale linea Adreno 220. La nuova GPU fornirà supporto alle librerie DirectX 9.3 e permetterà quindi di far girare il futuro sistema operativo Microsoft Windows 8, e alle API OpenGL ES 1.1 e 2.0. Il modello Snapdragon S4 MSM8960 poi, per quanto riguarda le reti, supporterà le funzioni multi-mode World Cat. 3 LTE fino a 100 Mpbs, Cat. 24 HSPA+ fino a 42 Mbps, e ancora a EV-DO Rev. B 1x Advanced, EV-DO Rev. B TD-SCDMA, GSM, GPRS e EDGE. Infine offrirà supporto simultaneo alle tecnologie GLONASS e GPS, oltre ovviamente a Bluetooth, WiFi, NFC e alla radio FM.

Insomma sembra proprio che i nuovi SnapDragon promettano bene. Potenti, energeticamente parchi e completi per quanto riguarda sia le funzioni grafiche che il supporto alle reti 3G/4G, questi SoC potrebbero costituire un avversario validissimo per i vari Nvidia Tegra 3 Kal-El o Samsung Exynos. I primi device, sia smartphone che tablet, dotati di questo nuovo SoC potrebbero fare la loro prima apparizione sul mercato già nei primi mesi del 2012, soprattutto per quanto riguarda eventuali nuovi prodotti HTC, uno dei brand che più utilizza i SoC Qualcomm.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy