Onyx Boox Note 2 in anteprima. Foto e video liveIn occasione della HKTDC Hong Kong Electronics Fair 2019, abbiamo avuto l'opportunità di mettere le mani in anteprima sul nuovo ebook-reader Onyx Boox Note 2 con penna. Specifiche tecniche (quasi definitive), foto live e video panoramica su design e funzionalità.

Abbiamo visto il primo Onyx Boox Note circa due anni fa, ma da allora la famiglia è cresciuta facendo posto anche ai modelli Boox Note S, Boox Note Plus e Boox Note Pro. E sembra che sia arrivato proprio il momento di lanciare la seconda generazione: in occasione della HKTDC Hong Kong Electronics Fair 2019, abbiamo avuto l'opportunità di provare in anteprima il nuovo Onyx Boox Note 2, un ebook-reader che eredita gran parte del DNA dalla versione precedente ma che ha subito anche la "contaminazione" dell'ultimo Onyx Boox Max3.

Onyx Boox Note 2

Sia chiaro: design e dimensioni restano quelle di sempre per soddisfare le esigenze dei lettori in mobilità o dei professionisti abituati a consultare documenti nei piccoli spostamenti, ma la piattaforma hardware sembra la stessa adottata dal fratello più grande. In sostanza è come avere un Onyx Boox Max3 in miniatura, che misura 249 x 177 x 7.1 mm e pesa 450 grammi.

Il nuovo Onyx Boox Note 2 integra un display E-Ink Mobius Carta Plus da 10.3 pollici HD (1872 x 1404 pixel, 227 PPI) flessibile con 16 livelli di grigio, che come sempre sarà leggibile anche all'aperto con luce diretta del sole e avrà consumi energetici ridotti. La tecnologia E-Ink Carta Plus minimizza l'effetto ghosting ed aumenta il refresh rate per un'esperienza più appagante, mentre la tecnologia frontlight permetterà ai più instancabili di leggere anche di notte o in ambienti bui, senza danneggiare la vista, grazie alla regolazione dell'intensità della luminosità e della temperatura colore. Lo schermo è protetto da uno strato di vetro (contro graffi e urti) e supporta l'input da penna (Wacom), per poter prendere appunti e disegnare a mano libera.

Onyx Boox Note 2

Onyx Boox Note 2 Onyx Boox Note 2

Passando alla piattaforma hardware, proprio come Boox Max3, il nuovo ebook-reader sarà basato su un processore octa-core Qualcomm a 2GHz (non conosciamo ancora il modello esatto) con 4GB di RAM e 64GB di ROM, WiFi (2.4 GHz + 5 GHz) e Bluetooth 4.1. C'è anche una porta USB Type-C con supporto OTG per collegare periferiche (tastiera, mouse, pedali e così via) e storage, due speaker sul retro ed un microfono molto utile per il riconoscimento vocale anche se per il momento il servizio (in cloud) è limitato solo al cinese e inglese come per Boox Max3. Interessante è però la possibilità di switchare tra le diverse modalità di input con un solo tocco: dalla penna alla tastiera fino alla voce. Non manca il lettore di impronte digitali nascosto nel tasto centrale Home.

Onyx Boox Note 2 è alimentato da una batteria da 4300 mAh, più che sufficiente per un paio di settimane utilizzando mediamente 6 ore al giorno, con supporto per la tecnologia di ricarica rapida Quick Charge 3 (100% in meno di due ore). E non dimentichiamo il sistema operativo, Android 9.0 Pie.

Onyx Boox Note 2

Anche se il prototipo presenta una colorazione nera, la versione definitiva dell'Onyx Boox Note 2 sarà verde scuro, un colore poco comune nel settore degli ebook-reader e certamente audace. Non avrà inoltre la cover posteriore. Stando a quanto comunicato dall'azienda, la produzione di massa è già iniziata e il dispositivo sarà disponibile sul mercato a novembre ad un prezzo non ancora comunicato. Continuate a seguirci per saperne di più.

Commenti