Home News Microsoft: Surface Mini con chip ARM e penna da giugno

Microsoft: Surface Mini con chip ARM e penna da giugno

Microsoft: Surface Mini con chip ARM e penna da giugnoSurface Mini, che sarà presentato il 20 maggio, dovrebbe integrare un chip ARM (forse Qualcomm), Windows RT ed una penna digitale. La disponibilità sul mercato è attesa per giugno.

Una delle principali domande che ci siamo fatti dopo l'annuncio di una conferenza stampa per il 20 maggio, in cui verrà presentato il Surface Mini, è stata: in che modo Microsoft renderà il suo piccolo Surface più interessante rispetto agli altri tablet low-cost con Windows, come Dell Venue 8 Pro e ASUS VivoTab Note 8? Se i rumors emersi nella giornata di ieri fossero confermati, il tablet di Redmond sarà dotato di un processore ARM, sistema operativo Windows RT, completo di OneNote e penna digitale per prendere appunti e disegnare.

Surface Mini

 

Sappiamo che OneNote è gratuito per tutti e che Dell e ASUS già offrono uno stylus per i loro tablet. Nessuno di questi dispositivi però ha un chip ARM, ma un processore Intel Bay-Trail con Windows 8.1. Surface Mini quindi sarà diverso, anche se solo il pubblico potrà decretarne il successo. Neowin e WindowsITPro riportano che la penna del Surface Mini sarà di "alta qualità" e la società offrirà anche una custodia con cavalletto integrato. L'arrivo sul mercato è previsto per giugno.

Quando Microsoft ha iniziato a lavorare su Windows RT, i chip ARM avevano molti più vantaggi dei chip Intel e AMD, soprattutto per i consumi energetici. Chi cercava un tablet con autonomia di 8 ore, doveva scegliere un dispositivo ARM-based, ma negli ultimi tempi Intel ha recuperato terreno e i suoi processori (soprattutto) sono basati su architettura x86, quindi consentono non solo di far girare le applicazioni "Modern" di Windows ma anche classici software per Windows desktop su un dispositivo con Intel Bay Trail.

Naturalmente, la gran parte di queste apps non sarà gestibile su piccoli display touch da 8 pollici, ma gli utenti potranno - se vorranno - collegare un monitor esterno, tastiera, mouse ed altre periferiche per poterle utilizzare comodamente. Microsoft ha investito tanto tempo e denaro nello sviluppo di Windows RT, quindi non ci sorprende che la società stia cercando di produrre ancora un altro tablet con questo OS, nella speranza di rilanciare la piattaforma. Se non lo fa Redmond, chi potrà farlo?

Via: Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy