Home News Anche Microsoft avrà il suo smartwatch?

Anche Microsoft avrà il suo smartwatch?

Anche Microsoft avrà il suo smartwatch?Secondo gli ultimi rumor anche Microsoft starebbe lavorando a uno smartwatch da presentare prossimamente, forse come companion di uno smartphone.

Sembra che questo 2013 sarà proprio l'anno degli smartwatch. Dopo le voci su quello in via di sviluppo da parte di Apple e quello a cui starebbe lavorando Samsung (ma ci sono notizie anche riguardo ad LG e Google) ecco ora arrivare anche alcune voci di corridoio riguardanti Microsoft. Il Wall Street Journal infatti ha riportato in un articolo le solite, ben informate fonti anonime vicine alla catena dei fornitori, le quali sostengono che questi ultimi avrebbero ricevuto degli ordini per materiali specifici utili all'assemblaggio di questo tipo di device.

Microsoft Smartwatch

 

Non ci sono al momento molti dettagli tecnici ovviamente ma sembrerebbe che lo smartwatch made in Redmond (potrebbe chiamarsi Surface Watch?) potrebbe avere un display da 1.5 pollici di tipo touch e fare uso di una qualche variante del sistema operativo Windows 8 (o forse Windows Phone 8). Come nelle ipotesi riguardanti gli altri prototipi infine anche in questo caso si dovrebbe avere un modulo wireless, probabilmente Bluetooth, per connettere l'orologio allo smartphone al fine di visualizzare alcune informazioni senza dover estrarre il secondo, come ad esempio chiamate perse, mail ed SMS ricevuti, notifiche dai social network etc.

Ovviamente non c'è conferma che tali device vedranno mai davvero la luce, i produttori di solito sperimentano molte più soluzioni di quante poi ne commercializzino realmente ma comunque se davvero i competitor dovessero aggredire un mercato con un potenziale enorme come questo, anche Microsoft potrebbe essere pronta a seguirli a ruota.

Del resto l'azienda di Redmond, spesso ingiustamente accusata di non innovare, aveva invece nel proprio portfolio prodotti sin dal lontano 2003 SPOT (Smart Personal Object Technology), una sorta di smartwatch ante litteram in grado di sfruttare la radio FM per ricevere i messaggi di Messenger e visualizzare altre cose, come le ultime notizie, le previsioni del tempo e i dati della borsa, pagando un abbonamento. SPOT però non ha riscosso molto successo e la sua produzione è stata definitivamente sospesa nel 2008. Forse ora i tempi sono più maturi? Lo sapremo presto.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy