Home News Mediatek Helio P40 e Helio P70 avranno l'Intelligenza Artificiale

Mediatek Helio P40 e Helio P70 avranno l'Intelligenza Artificiale

Caratteristiche dei nuovi processori Mediatek Helio P40 e Mediatek Helio P70Mediatek Helio P40 ed Helio P70 sono destinati ai futuri smartphone cinesi di fascia media. Le prime caratteristiche tecniche descrivono SoC estremamente potenti in grado di svolgere i complessi calcoli necessari per l'Intelligenza Artificiale, il machine learning e la computer vision.

L'ultimo aggiornamento della gamma di processori per smartphone Mediatek risale a fine agosto 2017 con il lancio dei chip di fascia media Helio P23 (MT6763T) e Helio P30. Si tratta di chip che puntano molto sull'incremento delle prestazioni grafiche perché segnano l'ingresso nel SoC della GPU ARM Mali-G71 MP2 al posto della datata Mali-T880 MP2 dei precedenti processori Helio serie P. Migliora anche la connettività con un modem integrato cat.7/13 Dual VoLTE e la capacità di acquisizione di foto e video con il dual-ISP Imagiq 2.0.

I due chip sono quasi identici ma l'Helio P30 ha migliori prestazioni multimediali perché supporta l'encoding 4K HEVC e raggiungere una frequenza di clock superiore sulla GPU. Purtroppo però questa versione "muscolare" non sembra aver riscosso per il momento molti consensi e tutti gli smartphone cinesi di ultima generazione hanno optato per il Mediatek Helio P23. Gli esempi sono innumerevoli: Vernee X, Bluboo S3, Ulefone Power 3, DooGee BL12000 e Mix 3.

Il terzo trimestre del 2017 non è stato positivo per Mediatek anche se il chipmaker fabless taiwanese continua ad avere un trend complessivo di crescita; la risposta a questa battuta d'arresto è stata estremamente prudente ed ha visto Mediatek arroccarsi nel settore in cui è più forte, quello degli smartphone di fascia media e bassa, per rimandare l'assalto alla fascia alta dominata da Qualcomm.

Questa scelta strategica potrebbe portare presto al lancio di due ulteriori SoC nella famiglia Helio P, secondo quanto riportato dai colleghi cinesi di ITHome, che hanno pubblicato le specifiche complete dei nuovi Mediatek Helio P40 e Helio P70.

Mediatek Helio P70 ed Helio P40 porteranno l'intelligenza artificiale negli smartphone cinesi

Perché Mediatek ha sentito la necessità di progettare questi nuovi chip a così breve tempo dal rilascio dei P23/P30? Lo scopo è quello di abilitare sugli smartphone cinesi il supporto per AI (Intelligenza Artificiale), machine learning e computer vision. Molti smartphone cinesi infatti vantano già oggi funzioni come face unlock o faceID ma manca un reale supporto via hardware che potrebbe arrivare con i nuovi chip Helio P.

Mediatek Helio P40 era già stato oggetto di alcuni leaks ed indiscrezioni in base ai quali si trattava di un esacore con una coppia di ARM Cortex A73 e quattro ARM Cortex A53 in architettura big.LITTLE. In una simile configurazione, l'incremento di prestazioni di picco rispetto agli attuali Helio P23 e P30 8core sarebbe stato dell'ordine del 90% per il single-threading e del 30% per il multi-threading, secondo stime ufficiali di ARM.

Il boost di prestazioni sarebbe addirittura superiore se le informazioni di ITHome dovessero essere confermate: Mediatek Helio P40 è ora accreditato di 8 core in due cluster da 4, quello ad alte prestazioni con 4 core ARM Cortex A73 a 2.0GHz e quello a basse prestazioni con 4 core ARM Cortex A53 a 2.0GHz. Per la prima volta, inoltre, emergono dettagli sulle altre componenti del SoC che comprendono una GPU ARM Mali-G72 MP3 a 700MHz, un modem 4GLTE cat.7 e fino ad 8GB di memoria LPDDR4x 1866MHz.

Mediatek Helio P70 ha la stessa configurazione di core di calcolo ma raggiunge l frequenza massima di 2.5GHz sui cor ARM Cortex A73, oltre a vantare una GPU ARM Mali-G72 MP4, fino ad 8GB LPDDR4x 3733MHz e un modem 4G LTE cat.12. Ai più attenti non sarà sfuggito che per alcuni versi l'Helio P70 appare più potente dell'attuale top di gamma Helio X30!

Mediatek Helio P70 ed Helio P40 saranno poi accomunati da alcune caratteristiche: saranno entrambi fabbricati con litografia a 12nm TSMC, supporteranno memorie interne eMMC 5.1 e UFS2.1, avranno un triple ISP ImagiQ (Helio X30 ha un dual-ISP!) capace di gestire camere fino alla risoluzione max di 32MP e supporteranno i framework di deep learning Caffe1 e Caffe2 e le librerie di machine learning TensorFlow utilizzate per le reti neurali.

L'approccio di Mediatek all'Intelligenza Artificiale ed alle reti neurali sembra quindi diverso da quello adottato da Apple e Huawei che utilizzano hardware dedicato, e all'opposto ricalca quello di Qualcomm: la Casa taiwanese si affiderà alla GPU per accelerare i calcoli necessari per AI, machine learning e computer vision.

Mediatek Helio P40 ed Helio P70 arriveranno solo nella seconda metà del 2018. Se questi sono i chip di fascia media, possiamo aspettarci grandi cose dai prossimi Mediatek Helio X di fascia alta!

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy