Home News Intel compra ZiiLabs per potenziare le sue GPU

Intel compra ZiiLabs per potenziare le sue GPU

Intel potenzia le sue GPU con ZiiLabsIntel ha annunciato di aver acquisito alcuni asset di ZiiLabs, sussidiaria di Creative Labs, al fine di integrare alcune tecnologie video nei propri futuri processori.

50 milioni di dollari, questo è il costo dell'operazione annunciata da Intel per l'acquisizione di una parte degli asset di ZiiLabs, sussidiaria di Creative Labs che si occupa di sviluppare interessanti soluzioni grafiche, in special modo per quanto riguarda le GPU StemCell che equipaggiano i propri SoC ZMS-20 e ZMS-40. In particolare 20 milioni sono stati spesi per l'acquisizione degli asset tecnologici, mentre altri 30 milioni sono stati versati per aver acquisito anche la sezione britannica di ZiiLabs.

ZiiLabs ZMS-80

L'accordo prevede la possibilità, da parte del gigante di Santa Clara, di utilizzare le licenze per alcune delle tecnologie grafiche ZiiLabs che potranno essere integrate o adattate nei futuri prodotti del chipmaker, al fine di proporre soluzioni grafiche più avanzate e potenti per i propri processori. Creative e ZiiLabs comunque non usciranno di scena e manterranno la proprietà dei brevetti e delle tecnologie StemCell e a produrre gli impressionanti SoC ZMS, che però non sono riusciti a sfondare nell'affollatissimo segmento dei processori destinati a smartphone e tablet. StemCell, lo ricordiamo, è una soluzione proprietaria assai interessante, il cui nome, che sta per cellula staminale, è stato scelto per indicarne la grande flessibilità e programmabilità che consente a questa architettura di svolgere compiti differenti a seconda del contesto in cui è inserita, proprio come accade in biologia per le staminali.

Le specifiche comunque sono impressionanti, ad esempio 48 unità StemCell a 32 bit, o Floating Point Media Processing Cores come le chiama Creative, generano una potenza di calcolo di ben 26 GFLOPS, non molto distante dai valori di certe GPU AMD integrate nelle APU. L'architettura StemCell inoltre è anche in grado di accelerare via hardware un'ampia gamma di codec video, inclusi H.264 a 1080p@30fps, VC1 e VP8 e di supportare Adobe Flash Player, OpenGL ES, OpenCL, la funzione High Dynamic Range (HDR) Image Processing, nonchè le uscite di tipo HDM1 1.4 con 3D stereoscopico. Ora bisognerà solo attendere gli sviluppi per sapere tra quanto tempo Intel sarà in grado di integrare questa nuova tecnologia in un proprio futuro prodotto.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy