Home News Intel rilascia maggiori dettagli su Project Athena e Open Labs a IFA 2019

Intel rilascia maggiori dettagli su Project Athena e Open Labs a IFA 2019

IFA 2019: Intel promuove l'evoluzione dei notebook con i partner dell’ecosistemaIn occasione di IFA 2019, Intel aggiunge dei dettagli al suo programma di innovazione "Project Athena": nuove configurazioni di notebook "verificate" e ottimizzazione di performance ed efficienza energetica dei componenti grazie agli Open Labs.

All'IFA 2019 di Berlino, Intel mette in mostra i progressi del mobile computing che guidano la prossima evoluzione dei PC. L'azienda ha comunicato una serie di dettagli sui nuovi notebook verificati attraverso il proprio programma di innovazione - nome in codice “Project Athena” - e aggiornamenti relativi agli Open Labs: iniziative che supportano l’ottimizzazione delle prestazioni e dei consumi dei componenti per notebook dei vari fornitori.

Intel Project Athena partner

Durante la settimana della fiera, Acer, Asus, Lenovo, MSI e Razer annunceranno nuovi notebook basati sui nuovi processori Intel Core di decima generazione. La famiglia di processori Intel Core di decima generazione include una gamma di processori per PC portatili che ridefiniscono ciò che è possibile fare con notebook ultraportatili e 2-in-1, grazie a grafica di nuova generazione e nuove funzionalità di intelligenza artificiale in grado di offrire l’aumento delle prestazioni necessario per gestire gli impegnativi carichi di lavoro in multithread.

I produttori di PC partner di Intel annunciano, inoltre, nuove configurazioni di notebook verificate in base alla specifica target e ai key experience indicator del programma di innovazione Project Athena, che si aggiungeranno ai già annunciati Dell Inspiron 14 5000, Dell Latitude 7400 2-in-1, Dell XPS 13 2-in-1, HP EliteBook x360 1040 e HP EliteBook x360 1030 G4, HP EliteBook x360 830 e Lenovo ThinkPad X1 Carbon.

Intel Project Athena Come annunciato ad agosto, i notebook verificati in base a Project Athena saranno contrassegnati dall’identificativo “Engineered for Mobile Performance” (Progettato per prestazioni in mobilità) nella cartellonistica e nelle attività di marketing dei prodotti, sia di Intel che dei suoi partner. Cercatelo nei punti vendita fisici e online dei produttori di PC e dei retailer, tra cui Best Buy, Costco, Dixons e JD.com, durante la stagione natalizia.

Annunciati quest’anno a Taipei, Shanghai e Folsom (California), gli Open Labs di Intel supportano l’ottimizzazione delle prestazioni e dei consumi dei componenti per i notebook prodotti dai fornitori solidalmente a Project Athena. Dall’avvio del programma a giugno, oltre 20 componenti per notebook sono stati verificati per il consumo energetico ridotto, e Intel continua a lavorare con le aziende del settore per ampliare la valutazione e la validazione dei componenti.

Tra i componenti verificati vi sono unità a stato solido, controller touch, controller embedded e schermi, che spesso possono avere un grande impatto sulle prestazioni e sui consumi dei dispositivi. Offrendo ai fornitori la valutazione, l’ottimizzazione e la conformità dei componenti presso gli Open Labs, sarà possibile ottenere maggiore omogeneità per realizzare la visione che Intel porta avanti con Project Athena. Per gli OEM sarà disponibile un elenco di componenti ottimizzati verificati da prendere in considerazione durante i prossimi cicli di sviluppo dei prodotti.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy