Home News Grafica ibrida Nvidia sui notebook Sony, Fujitsu Siemens e BenQ

Grafica ibrida Nvidia sui notebook Sony, Fujitsu Siemens e BenQ

Grafica ibrida Nvidia sui notebookSony, Fujitsu Siemens e BenQ saranno i primi produttori a rilasciare notebook con grafica ibrida Nvidia, con i modelli VAIO Z11, Amilo Xi 3650 e Joybook S42, tutti basati su piattaforma Centrino 2.

In tema di elaborazione grafica sui notebook, i produttori e gli utenti vogliono la stessa cosa: entrambi desiderano avere il massimo realismo e le prestazioni di una scheda video dedicata, ma allo stesso tempo pretendono la più lunga durata della batteria.

Come risolvere questa insanabile dicotomia fra prestazioni e autonomia? La soluzione è la Grafica Ibrida, cioé un mix di scheda video dedicata e sottosistema grafico integrato da dosare a seconda delle esigenze contingenti dell'utente. In questo modo si può accedere alla potenza di un motore grafico 3D dedicato quando si vuole giocare, e tornare alla più parsimoniosa scheda integrata quando non sono necessarie performance grafiche di alto livello.

È la soluzione perfetta per consentire ai notebook di invadere il settore del gaming o della grafica professionale mantenendo inalterata la loro caratteristica distintiva: la portabilità.
Come tutte le buone idee, la grafica ibrida è anche semplice: basta avere un chipset con grafica integrata e capace di supportare la transizione ad una scheda video dedicata.

Ed infatti, tutti i chipset di nuova generazione supportano questa tecnologia, anche se ognuno la implementa e la definisce a suo modo: il chipset Intel Mobile GM45 Express è dotato di Hybrid Graphics, il chipset AMD M780G integra ATI PowerXPress e quello di Nvidia supporta Hybrid Power.

Sony VAIO Z con Hybrid Graphics

Anche se il livello di integrazione fra chip UMA e GPU è diverso a seconda dei produttori, tutte le implementazioni della grafica ibrida hanno almeno una funzione: permettono di passare dinamicamente (senza dover riavviare il computer) da una scheda grafica all'altra. Il sistema intelligente di gestione delle capacità grafiche permette una consistente riduzione dei consumi e del calore generato.

Pressoché ignorata per lughi mesi dalla sua introduzione, questa interessantissima feature è balzata agli onori della cronaca grazie ad un comunicato stampa di Nvidia che annuncia la disponibilità dei primi notebook Intel Centrino 2 che ne fanno uso.

Si tratta dei Sony Vaio Z, con Nvidia Geforce 9300M GS, Fujitsu Siemens Amilo Xi 3650 e BenQ JoyBook S42 (che verrà presentato al pubblico nei prossimi giorni), entrambi con GeForce 9600M GT.

Benq JoyBook S42

Questi notebook sono basati su GPU Nvidia e sottosistema IGP Intel GMA 4500HD, ma ricordiamo che sono disponibili anche portatili con grafica ibrida ATI.

La grafica ibrida, come tecnologia all'avanguardia, sarà sicuramente adottata da altri produttori e tra questi ricordiamo Asus che, addirittura, ne farà uso sul netbook N10, basato su processori Intel Atom.