Home News Google Chromecast, la chiavetta TV Chrome OS. Video e caratteristiche

Google Chromecast, la chiavetta TV Chrome OS. Video e caratteristiche

Chromecast chiavetta TV Chrome OS a 35 dollariChromecast è una TV stick da 35 dollari basata su una versione semplificata di Chrome OS. Permette di riprodurre sul TV di casa contenuti provenienti dai nostri smartphone, tablet e computer, con l'aggiunta di screen mirroring e funzioni di controllo remoto. Video e panoramica delle funzioni.

Rivoluzionario! Miracoloso! Ci si spertica nella ricerca di aggettivi sensazionalistici per definire il nuovo gadget di Google, Chromecast, in realtà una riedizione dell'ormai affermato modello delle TV stick o "chiavette TV". Con la differenza che in questo caso non è Android il sistema operativo preinstallato ma Chrome OS (in una versione ulteriormente semplificata).

Chromecast è una TV stick simile a quelle Android based

E ovviamente ritroviamo alcune funzionalità tipiche delle TV stick Android ma senza la versatilità assicurata dall'OS mobile di Google. Ma qui i noti limiti di Chrome OS appaiono più che altro come vantaggi, soprattutto legati alla semplicità ed immediatezza d'utilizzo. La formula della TV dongle sembra sposarsi con Chrome OS molto meglio di quella dei PC portatili e sicuramente consentirà a questo sistema operativo finora traballante e poco popolare di raggiungere una più ampia platea di utilizzatori.

Chromecast nasce, infatti, essenzialmente per il cast, cioè la riproduzione di contenuti online o presenti sui nostri device portatili, quali smartphone, tablet e notebook, sulle HDTV di casa. Nulla di così innovativo, in realtà, ma il vantaggio è che l'operazione diventa davvero alla portata di tutti, anche di chi non ha alcuna dimestichezza con la tecnologia. Basta inserire Chromecast nell'ingresso HDMI del televisore, alimentarlo tramite USB, collegarsi alla rete WiFi e premere su un pulsante o su un'apposita icona presente sulle applicazioni supportate.

Per il momento Chromecast è compatibile con iPhone, iPad, i browser Chrome per Mac e per PC, ed ovviamente con gli smartphone, i tablet e gli altri device Android. Sembra, invece, che siano esclusi i Blackberry e gli smartphone Windows Phone (Google non ha fatto alcun riferimento a questi device, ma vi terremo informati se dovessero esserci sorprese o aggiornamenti).

Oltre al browser Chrome, però, almeno per questa prima fase di lancio, Chromecast sarà supportato solo da altre 4 applicazioni: Netflix, Google Music, Google Movies e Youtube. Il numero potrebbe però aumentare in tempi brevi con l'ingresso di altri servizi di massa come Pandora. Google ha rilasciato anche uno SDK dedicato specificamente alla tecnologia Google Cast che permetterà agli sviluppatori di aggiungere le nuove funzionalità alle proprie apps, consentendo così di espandere in breve tempo il ventaglio di software compatibili con Chromecast.

Chromecast permette di controllare e riprodutte contenuti sul TV da smartphone, tablet e notebook

Altri aspetti positivi sono che Chromecast è in grado di sincronizzarsi con più dispositivi concorrenti simultaneamente, supporta HDMI-CEC quindi è in grado di trasmettere segnali di controllo direttamente alla TV, e consente di effettuare lo screen mirroring (ma quest'ultima funzione è ancora in stato di beta). La dotazione hardware comprende un processore Marvell DE3005 in grado di decodificare video Full HD 1080p e di assicurare audio multicanale 5.1, oltre ad un modulo Azurewave per il WiFi integrato 802.11 a 2.4GHz.

Chromecast è in vendita a 35$ in USA su Play Store, su Amazon (la possibilità di inoltrare il prodotto acquistato in Italia è disabilitata) e su Best Buy. Durante la conferenza stampa di lancio (la stessa di Android 4.3 e nuovo Nexus 7), Google ha annunciato che sarà a breve disponibile anche in altri Paesi.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy