Home Recensioni Recensione Dell Alienware M11X

Recensione Dell Alienware M11X

Recensione Dell Alienware M11xIn prova il Dell Alienware M11X, un notebook a metà strada fra il netbook e la game-machine, con scheda video nVIDIA GeForce GT 335M.

Storicamente i netbook ed i notebook ultraportatili non sono mai stati adatti al gioco: i componenti relativamente poco performanti, soprattutto per quanto riguardava la sezione video, permettevano di contenere i consumi e progettare sistemi più piccoli e leggeri, ma non si poteva dire certo che fossero adatti all’esecuzione di giochi di ultima generazione con richieste onerose in fatto di risorse.

Dell con il suo Alienware M11X è riuscita quindi a fare quello che fino a qualche anno fa era inimmaginabile: racchiudere in un ultraportatile da 11 pollici prestazioni da postazione da gioco di fascia media, senza però tralasciare completamente l'aspetto del contenimento dei consumi energetici. Infatti la batteria ad 8 celle consente un’autonomia media di 6 ore, anche grazie alla soluzione grafica ibrida BinaryGFX (sempre più utilizzata in queste soluzioni compatte), che permette di eseguire uno switch a caldo tra un sottosistema video integrato e la scheda Nvidia discreta.

Dell Alienware M11X

Il progetto era in cantiere da 5 anni ma è stato deciso di iniziare la produzione solo dopo il rilascio dei processori CULV da parte di Intel, che hanno segnato una svolta nella produzione di notebook di dimensioni compatte e con consumi ridottissimi. Spessore e peso sono comunque leggermente sopra la norma della categoria, ma il prezzo è concorrenziale e la struttura in parte è stata sviluppata volutamente più alta per migliorare la dissipazione di calore.

Dell Alienware M11X è disponibile sia con la vecchia che con la nuova  piattaforma CULV di Intel: la prima versione ha un prezzo di partenza di 799 euro ed è configurabile con un Pentium Dual Core SU4100 o in alternativa con un Core 2 Duo SU7300, la seconda ha un prezzo di partenza di 999 euro e si può scegliere tra un Core i5 520UM e un Core i7 640UM.

Tre quarti del notebook Dell Alienware M11X

La configurazione da noi recensita ha un prezzo stimato di 960 euro IVA inclusa: è basata su una CPU Core 2 Duo SU7300 ed il resto della dotazione è standard con la sola eccezione del modulo Bluetooth e della RAM DDR3 portata da 2 a 4 GB. Si può dire che è ben equilibrata; il rapporto prestazioni/prezzo è piuttosto favorevole grazie alla svalutazione che a subito tutta la componentistica ma, potendo spendere, è quasi un peccato non optare per i più performanti e recenti processori Core i5 e i7 a basso consumo energetico.

Dell Alienware M11X, profilo sinistro

Qualsiasi combinazione di componenti interni scegliate, il corredo hardware dell'Alienware M11X rimane sembra ombra di dubbio estremamente competitivo: difficile chiedere di più da un 11 pollici in questa fascia di mercato!


Commenti (2) 

RSS dei commenti
Il command centre è preinstallato o va installato e scaricato a parte?
 
flipperfede

flipperfed

novembre 07, 2011

Non abbiamo più la macchina, ma dal sito di supporto di Dell risulta come componente "recommended" e non "optional", ne deduco che dovrebbe essere preinstallato  
Staff

Staff

novembre 07, 2011

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy