Tizen OS corre su Nexus 7. VideoAncora sperimentazioni da parte di utenti in Rete con il sistema operativo Tizen: questa volta il video di YouTube mostra una versione dell'OS avviarsi sul tablet Google Nexus 7 e funzionare poi correttamente.

Arnaud Dupuis ha realizzato il video che trovate di seguito nel quale mostra una versione di Tizen OS ad hoc, da lui compilata per essere compatibile con il tablet Nexus 7, avviarsi senza problemi in pochi secondi e poi funzionare bene, seppur ancora con qualche limitazione. Per chi volesse provare ed abbia ovviamente le competenze tecniche necessarie oltre al Nexus 7, è possibile scaricare un'immagine dell'OS in questione, mentre la semplice procedura è descritta a quest'altro indirizzo. Chi volesse tentare non ha che da procurarsi un bootloader sbloccato, una versione patchata del kernel Android ospite, l'utility di recovery teamwin e il software Multiboot in versione 10.

Tizen OS su Nexus 7

Di dimostrazioni di questo tipo ne sono già state date in precedenza, basti pensare che il sistema operativo ha funzionato anche su un vecchio netbook, ma è la prima volta che qualcuno lo fa partire anche su un tablet. Dopo la presentazione ufficiale, la scorsa settimana, da parte di Intel di un prototipo di ultrabook con questo sistema operativo dunque arriva indirettamente una conferma che esso possa girare anche sui tablet, confortando così tutti coloro che attendono questa soluzione. E' possibile infatti che a breve, oltre che sui portatili, il sistema operativo proprietario di Intel sbarchi anche su smartphone e tablet.

Quest'anno si profila dunque come quello in cui molti nuovi sistemi operativi alternativi ad Android nella fascia economica del mercato diventano effettivamente disponibili. Abbiamo visto recentemente Mozilla Firefox OS ed ora è il turno di Tizen. Sorge però spontaneo chiedersi quale sarà il destino di tutte queste soluzioni e soprattutto come faranno a differenziarsi agli occhi dei consumatori e cosa potranno offrire per riuscire a sopravvivere alla competizione e rimanere sul mercato. A parte il prezzo contenuto infatti è difficile attualmente immaginare su quale base un utente dovrebbe scegliere Firefox OS piuttosto che Tizen OS piuttosto che Android, a meno di non immaginare la nascita di un segmento ancora più economico di quello attuale, dove andrebbero a collocarsi tutte quelle soluzioni con sistemi operativi alternativi.

Attualmente l'impressione è che tali device troveranno poca diffusione qui da noi e finiranno con l'indirizzarsi maggiormente verso certi mercati specifici, come quelli dei Paesi in via di sviluppo, dove anche un dispositivo Android di qualche marchio più affermato potrebbe comunque risultare troppo costoso.

Via: TizenExperts

Commenti