Home News Toshiba AT200 in ritardo: arriverà a gennaio 2012

Toshiba AT200 in ritardo: arriverà a gennaio 2012

Toshiba AT200 in ritardo: arriverà a gennaio 2012Toshiba ha rimandato a gennaio 2012 l’ingresso sul mercato del tablet Toshiba AT200. La scelta potrebbe essere dovuta a considerazioni puramente di carattere commerciale.

Il tablet Toshiba AT200, successore di Toshiba AT100, non sarà presente sotto l’albero di Natale. Per acquistarlo, sarà necessario attendere le prime settimane del 2012 quando sarà reso disponibile inizialmente in Germania per poi essere diffuso sul resto del mercato europeo. A confermarlo è la stessa società che ha avuto modo di rispondere ad una specifica domanda di un utente circa la probabile data di lancio. Nei giorni scorsi, siamo stati in grado di comunicare alcuni prezzi di commercializzazione che, con ogni probabilità, non subiranno importanti variazioni.

Toshiba AT200

Saranno disponibili le versioni WiFi-only da 16GB e 32GB che costeranno rispettivamente 479 euro e 584 euro. Da un certo punto di vista, è un peccato che il tablet non riesca ad arrivare sul mercato per il periodo natalizio ma, probabilmente, Toshiba ha intenzione di diversificare la sua proposta in termini temporali e di attendere novità sul fronte software. Toshiba AT200, caratterizzato da un peso di 558 grammi, utilizza un processore Texas Instruments OMAP 4430 da 1.2GHz ed offre 1GB di memoria RAM.

La sua caratteristica principale è lo spessore particolarmente ridotto (solo 7,7 millimetri) che non gli impedisce però di integrare microHDMI, microUSB e lettore per schede microSD. Il sistema operativo è Android 3.2 Honeycomb ma non si esclude che, al momento del lancio, il tablet sia dotato della release Android 4.0 Ice Cream Sandwich che promette nuove funzionalità e una versatilità migliorata sotto molteplici punti di vista. D’altro canto, il 2012 sarà un anno ricco di novità.

In queste ore, anche HTC ha reso noto di avere in serbo un innovativo tablet Android, che sarà in grado di distinguersi dalla concorrenza. Gli altri colossi del settore non staranno certo a guardare considerando anche il fatto che, sia il CES 2012 di Las Vegas sia il MWC 2012 di Barcellona, non sono poi così lontani e potrebbero rappresentare un interessante trampolino di lancio per nuove soluzioni, sempre più tecnologicamente avanzate.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy