Home News Samsung Galaxy Tab 7.0 Plus in prova

Samsung Galaxy Tab 7.0 Plus in prova

Samsung Galaxy Tab 7.0 Plus in provaDopo l'esordio ufficiale sul mercato, iniziano ad apparire in Rete le prime recensioni di questo interessante tablet compatto da 7 pollici. Vediamo com'è stato valutato Samsung Galaxy Tab 7.0 Plus.

Sulla scia del successo dell'originale Samsung Galaxy Tab con schermo da 7 pollici, a partire da ottobre la nuova versione, chiamata Samsung Galaxy Tab 7.0 Plus, è arrivata sugli scaffali di tutto il mondo, con l'intento di bissare il successo del predecessore. Man mano che il tablet è diventato più facile da reperire hanno dunque fatto la loro comparsa in Rete diverse recensioni, qui ci proponiamo di farne un primo riassunto, per capire le reazioni suscitate dal device.

Samsung Galaxy Tab 7 Plus

Anzitutto, dal punto di vista estetico, costruttivo ed ergonomico, il plauso è unanime. Il nuovo Galaxy Tab 7.0 Plus è più sottile, appena 9.6 mm e leggero, solo 345 g, non soltanto nei confronti del predecessore, ma anche di molti dispositivi concorrenti presenti sul mercato, come ad esempio Kindle Fire, Nook Tablet, ACER Iconia Tab A100 e anche HTC Flyer. Le linee restano quelle, piacevoli e morbide, degli altri tablet del colosso coreano, anche se spariscono i pulsanti capacitivi e migliorano i materiali usati, che sono passati dalla plastica all'alluminio, con un evidente salto di qualità sia a livello estetico che per quanto riguarda la robustezza.

Passando al display invece, benchè non riceva critiche, non ottiene nemmeno un particolare successo. Il pannello è infatti un LCD con diagonale di 7 pollici e risoluzione di 1024 x 600 pixel, la stessa del predecessore e inferiore a tutte le altre adotatte nei diversi modelli Samsung. La resa dei colori è buona, così com'è ampio l'angolo di visualizzazione, ma molti recensori avrebbero preferito vedere implementato uno dei fantastici AMOLED prodotti da Samsung, inoltre lo schermo soffre di riflessi eccessivi in presenza di fonti di luce diretta, a causa del trattamento glossy.

Ottime impressioni invece riguardo velocità, potenza di calcolo e fluidità d'uso. Anzitutto il nuovo Galaxy Tab 7 Plus è ora equipaggiato con sistema operativo Google Android 3.2 Honeycomb in luogo del precedente Android 2.3 Gingerbread, che aveva ricevuto diverse critiche in quanto sostanzialmente scomodo da utilizzare su un tablet. Anche in questo caso inoltre troviamo l'interfaccia proprietaria Samsung TouchWiz UI. La piattaforma hardware prevede un processore dual core da 1.2 GHz, abbinato a 1 GB di RAM e a 16 o 32 GB di memoria flash per lo storage, espandibile ulteriormente tramite slot per memorie microSD.

Come detto l'impiego del tablet è risultato facile e fluido e non ci sono stati rallentamenti di sorta, se non a  volte durante il browsing, ma a causa soprattutto del supporto flash, attivato di default. Anche i risultati ottenuti nei diversi benchmark confermano che si tratta di un tablet potente e reattivo. L'interfaccia TouchWiz, con le sue funzionalità aggiuntive, è stata molto gradita, come anche la presenza della Peel Smart Remote app, un software che, grazie anche all'integrazione di una porta IR nel tablet, permette di trasformare quest'ultimo in un grande telecomando universale.

Ottimi anche i risultati fatti segnare dalla batteria, che si è attestata a oltre 8 ore, mentre la maggior parte dei device concorrenti si ferma tra le 5 e le 7 ore al massimo. Insomma, sostanzialmente il giudizio sul dispositivo di per sè è ottimo, tuttavia, molti colleghi sono concordi nel non capirne troppo bene la collocazione di mercato visto che, nel sempre più affollato listino Samsung, con un costo solo di poco superiore si può acquistare la versione da 8.9 pollici, mentre il modello Galaxy Tab 7.7 sarebbe sicuramente superiore, anche grazie al display Super AMOLED Plus da 1280 x 800 pixel.

Non dimentichiamo infine Samsung Galaxy Note che, anche se dotato di uno schermo leggermente più piccolo, è in grado di fare tutto quello che fa Galaxy Tab 7.0 Plus, con l'aggiunta delle funzioni telefoniche.

Via: AndroidandMe - Engadget - TheVerge

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy