Home Articoli Roadmap AMD: processori Tigris, Danube, Llano per notebook

Roadmap AMD: processori Tigris, Danube, Llano per notebook

Processori AMD per notebookViene finalmente presentata ufficialmente l'affollata roadmap di AMD per il prossimo triennio; il 2009 mobile prevede le tre nuove piattaforme "Tigris", "Congo" e "Yukon", mentre il progetto AMD Fusion e la piattaforma Shrike sono rimandati al 2011.

La roadmap presentata da AMD per l'attesissimo "Financial Analyst Day 2008" rivela tante sorprese e novità per il settore mobile. Dopo l'avvento delle piattaforme uniche AMD Kite, Kite Refresh e la recente Puma, avverrà per la prima volta una stratificazione delle proposte.

Per il 2009 sono attese infatti tre nuove piattaforme: AMD "Tigris", che succederà a Puma nel mercato mainstream ed high-end, AMD "Congo" per il segmento degli ultraportatili, ed AMD "Yukon" come proposta a basso consumo per il settore subnotebook e mininotebook. Nel 2010 vi sarà un ulteriore avvicendamento, con la piattaforma AMD "Danube" che rileverà Tigris ed AMD "Nile" che andrà ad inserirsi nell'intero segmento degli ultraportatili, sostituendo sia Congo che Yukon.

Roadmap processori notebook

La scaletta di AMD prevede dunque tante novità inattese! Rimarrà deluso, infatti, chi attendeva l'avvento della nuova architettura per processori Fusion per la piattaforma mobile AMD Shrike , che avrebbe dovuto contrastare nel 2009 l'uscita della piattaforma Intel Calpella con processori Auburndale e Clarksfield, basati su architettura Nehalem. Il Senior Vice President di AMD Computation Solutions Group Randy Allen ha spiegato che allo stadio di sviluppo attuale Shrike offre solo dei modesti miglioramenti in potenza, efficienza energetica e costo; l'appuntamento con Fusion è stato rimandato dunque al 2011, ed il nome del progetto è mutato in "Llano" (per il segmento mainstream notebook e desktop) e "Ontario" (segmento ultraportatili).

CPU per notebook firmate AMD

Ontario e Llano saranno i primi processori di AMD costruiti con processo produttivo a 32 nanometri (ai quali seguirà "Orochi" per il mercato enthusiast, che tuttavia avrà differenze strutturali marcate); secondo Allen si tratterà della tecnologia giusta per garantire il successo dell'architettura, che apporterà invece "enormi miglioramenti" rispetto all'ex Fusion del 2009. Ontario e Llano seguiranno quindi l'approcio di Fusion nell'integrazione su un unico die della CPU, controller della memoria e controller grafico.

Notebook AMD processori

Il gap tra Intel ed AMD relativo al processo produttivo sembra dunque ancora incolmabile; Intel ha infatti promesso che entro il 2009 rilascerà le prime CPU a 32 nanometri. Andiamo dunque ad esaminare le piattaforme previste dalla roadmap, anche se AMD ha rilasciato solo poche informazioni (peraltro ancora frammentarie ed ambigue), rinviando la presentazione ufficiale al ben più importante palcoscenico internazionale del Consumer Electronic Show del 2009.

chipset AMD notebook

Il successore di AMD Puma, Tigris, sarà caratterizzato dal chipset RS880M con southbridge SB710 e si avvarrà di processori dual-core "Caspian" con 2MB di cache. La grafica sarà affidata ad un comparto grafico di futura generazione, e tra le connettività supportate vi saranno la classica WiFi con specifiche 802.11n ed il 3G; Tigris si rivolgerà ad un vasto pubblico, comprendendo la sfera dell'intrattenimento multimediale, del business ed anche del gaming estremo, come sottolinea AMD con il concetto "at Home, at Work, at Play".

Roadmap AMD

La vera novità è costituita invece dalle piattaforma Congo e Yukon, costruite con packaging BGA (Ball grid array) e pensate per sistemi ultramobile con design slim. I futuri processori AMD saranno diretti ai notebook ultrasottili da 13.3 pollici, come il MacBook Air o HP Voodoo Envy 133. Congo sarà destinato al segmento high-end del settore subnotebook, e si baserà su chipset RS780 (il medesimo di Puma, oppure una sua variante) con southbridge SB710, processore "Conesus" dual core (1MB cache), supporto per connettività WiFi 802.11n e 3G, grafica ATI Radeon HD con ATI Avivo HD. La soluzione entry level Yukon sfrutterà invece chipset RS690E con southbridge SB600, processore single core "Huron", grafica Ati radeon con ATI Avivo, e supporto per le medesime connettività.


Congo e Yukon dovrebbero avere, secondo le dichiarazioni, un consumo dell'apparato CPU+chipset di poco inferiore ai 25W, estromettendoli dal mercato netbook: un comune sistema basato su Intel Atom ha un consumo energetico di oltre la metà inferiore rispetto alle soluzioni AMD (11.5W), senza contare che il successore dell'attuale Atom Diamondville, Atom Pineview, promette un'efficienza energetica ancora migliore. Per AMD si tratterà quindi di proposte che forniranno all'utente una "esperienza PC completa", a differenza dei netbook che invece sono costretti a scendere a pesanti compromessi.


Il settore ultraportatile verrà preso in consegna nel 2010 dalla piattaforma AMD Nile con processori dual core Geneva da 2MB di cache, mentre la variante mainstream Danube, che succederà a Tigris, sfrutterà la prima CPU quad core mobile di AMD, nome in codice "Champlain", anch'essa equipaggiata con 2MB di cache L2. Entrambe le piattaforme supporteranno le memorie DDR3. Non è invece ancora noto il nome delle piattaforme che ospiteranno le CPU a 32nm (ricordiamo che dal 2009 AMD abbandonerà definitivamente il processo produttivo a 65nm per quello a 45nm) Llano e Ontario nel 2011, che integreranno come già abbiamo preannunciato, in pieno "spirito" Fusion, il controller grafico all'interno del chip, prendendo il nome di "APU" (Accelerated Processing Unit).

Riassumendo:
Tigris: sarà il nome in codice della prossima generazione della piattaforma mainstream per notebook, atteso per la seconda metà del 2009. Integrerà il nuovo processore mobile a 45 nm, code name “Caspian”, RS880M e il chipset mobile SB710.
Danub: la piattaforma mainstream per notebook, prevista per il 2010, si baserà sulle CPU Champlain, sempre basate su tecnologia a 45 nanometri ma in questo caso dotate sia di memory controller DDR3 che di 4 core di processore, per la prima volta integrati in una cpu AMD per sistemi notebook.
LIano: previste per il 2011 le prime soluzioni quad-core APU, Accelerating Processing Unit per piattaforme mainstream, notebook e desktop
Congo: si basa su CPU “Conesus” dual-core con chipset RS780M e SB710. “Yukon” si basa su CPU single-core con chipset RS690E e SB600. Anche se indirizzate al mercato degli ultra portatili, queste piattaforme sono state realizzate per rivolgersi a una fetta del mercato dei mini-notebook, in particolare per gli utenti che sono insoddisfatti delle limitate capacità dei mini-notebook.
Yukon: sarà disponibile nella prima metà del 2009 seguito da “Congo” nella seconda metà del 2009.
Nile: AMD ha inoltre annunciato la piattaforma per notebook ultraportatili, che sarà rilasciata nel 2010, nome in codice “Nile”. “Nile” integrerà la CPU dual-core “Geneva” che utilizzerà la tecnologia di memoria DDR3.
Ontario: Nel 2011, AMD ha in programma di introdurre l’APU dual-core “Ontario” per piattaforme ultraportatili e mini-notebook

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy