Le Tronsmart Onyx Free non deludono le aspettative e, come dichiarato dall'azienda, permettono di riprodurre la musica al massimo volume per ben 4 ore senza interruzione grazie alla batteria da 40 mAh integrata in ciascuna delle due cuffiette. La custodia di ricarica integra una batteria da 500 mAh che permette di ricaricarle completamente in appena un'ora e garantisce circa cinque cicli di ricarica per un'autonomia complessiva di 35 ore con volume al 50% e di 20 ore con il volume al 100%.

Tronsmart Onyx Free

Quando la batteria inizia a scaricarsi, gli auricolari vi avvisano con brevi abbassamenti dell'audio fino allo spegnimento automatico. Invece, per conoscere lo stato della batteria del case, basta aprirne il coperchio ed i quattro LED vi indicheranno la percentuale residua per tre secondi (ogni LED corrisponde ad un quarto della carica complessiva). La custodia può essere ricaricata in 2.5 ore tramite il cavetto USB-C-to-USB-A e capirete che è stata raggiunta la carica completa quando tutti e quattro i LED saranno contemporaneamente accesi e smetteranno di lampeggiare.

Tronsmart Onyx Free

Benché le Tronsmart Onyx Free rappresentino un'evoluzione delle Tronsmart Spunky Beat e portino tanti miglioramenti significativi, la tecnologia di cancellazione del rumore (durante le telefonate) è sempre la stessa e renderà - in alcuni casi - difficile parlare al telefono senza che l'interlocutore senta tutti i rumori di sottofondo anche fino a coprire la nostra voce. Malgrado questo fastidioso difetto, non è possibile trovare allo stesso prezzo (vi ricordiamo che costano poco più di 30 euro) degli auricolari wireless che abbiano così tanto da offrire: impermeabilità IPX7, sterilizzazione UV, lunga autonomia, pulsanti fisici Panasonic e ottima qualità dell'audio.

  • Indietro
  • Avanti

Commenti