Home Recensioni Recensione Huawei P20 Pro - Batteria, temperature e conclusioni

Recensione Huawei P20 Pro - Batteria, temperature e conclusioni

Recensione di Huawei P20 ProRecensione dell'iconico Huawei P20 Pro, una pietra miliare nel settore ultramobile per estetica e funzionalità. Huawei rivendica la sua leadership con una serie di scelte originali e di anteprime tecnologiche, dalla colorazione Twilight alla tripla camera Leica.

Batteria, temperature e conclusioni

La batteria è perfetta per affrontare senza pensieri gli impegni quotidiani, concedendosi qualche consultazione extra della propria piattaforma social preferita e utilizzando la connettività GPS senza nessun tipo di impedimento e limitazione.bSono sempre arrivato a sera con almeno il 20% di batteria residua, con una media di ore a schermo acceso di sei ore. Tanta messaggistica, video su YouTube a volume elevato e stereo non andranno a scalfire la durata della batteria che resta altissima!

La ricarica rapida Supecharge da 5V 4,5A, con i suoi 22,50 Watt, permette di ricaricare la batteria (4000mAh) in 100 minuti. Longevità della carica e qualità della stessa a livelli inimmaginabili!

Le temperature sono estremamente basse: dopo oltre un’ora in cui ho messo a dura prova il comparto hardware dello smartphone con ripetuti benchmark, la scocca non ha mai segnato valori al di sopra dei 39.0 °C. Il valore è normale, anche se percepirete il frame diventare più caldo con il passare dell’utilizzo perché l'alluminio è uno dei migliori conduttori termici.

La temperatura esterna misurata con la termocamera Flir

La ricezione è sopra la media dei competitor, la capsula auricolare di forma circolare è il più grande limite di questo modello, perché non sempre coinciderà alla perfezione con il vostro padiglione. L’audio è alto, ricco di bassi e tanto potente da mettere in risonanza la parte posteriore dello smartphone. Questo è in qualche modo fastidioso.

Il prezzo di listino di questo smartphone non è alla portata di tutti, infatti il produttore chiede 899 euro per avere chiavi in mano il suo top di gamma. C'è però la possibilità di risparmiare qualcosa su Amazon con prezzi fra i 700 ed i 790 euro per le versioni nera o blu. Sebbene 899 euro siano tanti, ci troviamo di almeno cento euro sotto la soglia fissata da altri smartphone (Google Pixel 2XL e Samsung Galaxy S9+ su tutti). Consiglio l’acquisto, ancora di più se volete un battery e camera phone con prestazioni da top di gamma. Le piccole mancanze, come l'assenza di certificazione IP68 o del jack delle cuffie, sono per me dei difettucci trascurabili, mentre il piacere d’utilizzo è la dimostrazione concreta che Huawei sta effettuando il sorpasso dei competitor. Spero in un'EMUI ancora più personalizzabile e moderna, perché, se sull’hardware non ci sono dubbi, sul software qualcosa da fare ancora c’è.


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy