Home News Portatili con connettività 3G: un must dal 2009

Portatili con connettività 3G: un must dal 2009

WWAN 3G sui portatiliIl calo dei prezzi e la crescente copertura a livello globale, faranno della connettività 3G una tecnologia alla portata di tutti a partire dal 2009; il ciclo di vita utile stimato da Gartner è di circa 3 anni.

Negli ultimi tempi gli annunci di notebook con connettività 3G integrata (UMTS-HSDPA), tra i quali ricordiamo di recente Lenovo e Dell , in collaborazione con Ericsson, si fanno sempre più numerosi. Si ratta di un trend ormai consolidato anche se, a causa dei costi, della mancanza di una compertura sufficiente, della scarsa sicurezza e dei piani tariffari poco convenienti, il 3G è rimasto un serviziodi nicchia.

Secondo Ken Dulayer, vicepresidente ed esperto analista di Gartner, entro la fine del 2008 o l'inizio del 2009, le cose potrebbero cambiare: "Verso la fine del 2008, le nuove tecnologie ed i costi più contenuti, avranno il potenziale di eliminare i problemi dell'acquisto per soluzioni integrate Wireless 3G nei notebook".

{multithumb}Scheda 3G PCI Express minicardI sistemi portatili con 3G integrato diventeranno uno strumento indispensabile per tutti quei soggetti che rientrano nella categoria "moderate to extensive travellers" (chi viaggia spesso o abitualmente), ed integreranno chip capaci di combinare tecnologie multiple e frequenze differenti per consentire la compatibilità con quasi tutte le reti del mondo.

Dulayer ha stimato la vita utile del 3G in circa 3 anni. In questo periodo, se si vuole che il 3G diventi un fenomeno di massa, bisognerà eliminare gli scomodi abbonamenti annuali o biennali, introducendo contratti mensili o persino giornalieri, ma anche tariffe locali per viaggiatori occasionali.

"L'influenza di vari fattori stanno portando ad una transizione nel quale le soluzioni integrate 3G saranno le migliori dal punto di vista prestazionale ed economico, rispetto alle alternative precedenti, come gli hotspot WiFi e la banda larga degli alberghi" ha affermato Leslie Fiering, vice presidente della ricerca Gartner.

Non rimane che attendere la risposta degli operatori italiani, per valutare la convenienza di eventuali nuove tariffe ed abbonamenti, quando e se saranno disponibili.

Fonte: Laptopspirit

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy