Home News Notebook Cedar Trail Malata

Notebook Cedar Trail Malata

Malata: notebook e netbook Cedar Trail Malata ha presentato, nel corso del Computex 2011 di Taipei, i notebook e i netbook Cedar Trail che presto vedremo in commercio. Tra le novità due notebook ultrasottili basati su CPU Intel Cedarview e i reference design Keeley Lake e Canoe Lake.

Malata è il brand del gruppo Wanlida, un'azienda manifatturiera cinese che costruisce notebook e tablet per alcuni marchi del settore e che in Cina vende anche prodotti col proprio nome. In occasione del Computex 2011, Malata ha presentato i futuri modelli di notebook, appartenenti al mondo dei Thin&Light, e di notebook super slim. Per questi ultimi sono previsti quattro nuovi modelli, al momento indicati solo con una sigla PC-91013, PC-A1005, PC-91007 e PC-A1103, caratterizzati soprattutto da spessore e peso molto contenuti, dalla presenza delle nuove batteria extra long life da 6 celle, adozione di più performanti memorie di tipo DDR3 in luogo delle classiche DDR2 e possibilità di connessione 3G HSUPA 3.75 GBps.

Malata B1104

Malata B1104 cartellino

Per tutti il sistema operativo sarà Microsoft Windows 7, mentre i processori dovrebbero essere degli Intel Atom dual core, probabilmente Cedarview di nuova generazione, con processo litografico a 32 nm e sottosistema video basato su core PowerVR SGX545 a 400 MHz, con capacità di decoding hardware dei codec video HD. I modelli PC-B1104 e PC-B1101 invece condividono queste caratteristiche, tranne la connettività 3G. Per questi ultimi due il riferimento alla piattaforma Cedar Trail e quindi ai nuovi processori Intel Atom Cedarview è esplicito.

Malata B1104 cover

In particolare il modello PC-B1104 sarà dotato di display da 11.6 pollici, con risoluzione di 1366 x 768 pixel, CPU Intel Atom N2600 o N2800, storage di massa con capienza di 16 o 32 GB basato su SSD, 1 o 2 GB di RAM di tipo DDR3, connessioni USB 2.0, HDMI e VGA e modulo WiFi 802.11n, mentre il Bluetooth sarà opzionale. Lo chassis dovrebbe essere ultraleggero, realizzato totalmente in plastica con finitura esterna di tipo IMR che Malata sostiene di poter produrre in tutte le colorazioni che vuole.

Malata B1104 spessore

Malata ha in programma anche di proporre due nuovi notebook basati su alcuni reference design. Il primo infatti è l'ultima reincarnazione del reference design Canoe Lake, un 10 pollici ultrasottile e leggerissimo presentato già al CeBIT 2010 per mostrare le possibilità realizzative legate all'adozione degli Intel Atom N550 e in seguito riutilizzato per la presentazione dei processori Intel Oak Trail. Infine sembrerebbe giunto il momento di presentarne una versione per il mercato, basata sugli Intel Cedar Trail. Malata non ha ancora deciso se lo produrrà a nome suo o solo per conto terzi.

Malata B1104 fondo

Anche Keeley Lake è un concept, sviluppato direttamente da Intel ma prodotto da Malata. Anche Keeley Lake è leggero e sottilissimo, sempre basato su piattaforma Intel Cedar Trail, ma rispetto al primo ha una diagonale di 11.6 pollici ed è dotato di schermo multitouch incernierato su un perno centrale che permette di ruotarlo e adagiarlo sulla tastiera per trasformare all'occorrenza il portatile in un tablet. Nel video che vi mostriamo in questa notizia, potrete avere una panoramica dei notebook e netbook qui descritti.

Canoe Lake

Oltre a queste soluzioni, ci sono poi anche due modelli di notebook ultrasottili, indicati con le sigle PC-A1403 e PC-A1501, con display rispettivamente da 14 e 15.6 pollici. I nuovi ultrabook offriranno supporto opzionale per modulo 3G, porte eSATA, driver ottico opzionale e soprattutto saranno dotati di nuova scheda video Nvidia GeForce GT 330M con tagli di memoria da 512 MB o 1 GB e piattaforma Intel Calpella. La prima è una scheda mainstream, basata su una versione con clock superiore della precedente GT 240M, con 48 pipeline unificate e frequenze di 575 MHz per il core, 1265 MHz per le shader unit e 1066 MHz per le memorie.

Keeley Lake

La Nvidia GeForce GT 330M supporta inoltre le DirectX 10.1, gli shader model 4.1 ed è dotata di motore PureVideoHD per il decoding hardware dei più diffusi formati video. Col nome in codice di Calpella invece Intel indica la sesta generazione della piattaforma mobile Centrino. Questi due modelli infatti faranno uso di processori Intel Core i3, Core i5 e anche Core i7, a seconda della versione e delle scelte del produttore. Tutti questi prodotti dovrebbero vedere la luce entro la fine del 2011.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy