Home News Microsoft regala notebook ai blogger

Microsoft regala notebook ai blogger

ImageMicrosoft ha distribuito una valanga di notebook Acer Ferrari con Windows Vista preinstallato ai curatori dei principali blog di tecnologia. Si tratta di un regalo o, semplicemente, di un computer di prova?

Natale è tempo di regali, si sa, ma pochi giornalisti si sarebbero aspettati di trovare sotto l'albero un fiammante Acer Ferrari con i migliori auguri da parte di Microsoft. A promuovere la "lodevole" iniziativa è stata l'agenzia internazionale di pubbliche relazioni Edelman, incaricata da Microsoft di curare il lancio del nuovo Sistema Operativo Windows Vista.

Per una settimana gli autori dei principali blog di tecnologia, senza aver chiesto alcunché, si sono visti recapitare il prezioso, quanto inatteso, cadeaux, accompagnato da una mail (la "letterina a Babbo Natale", evidentemente, è superata) in cui si chiariva che si trattava di un "dono" e che non implicava "alcun impegno" da parte del ricevente.

Col passare dei giorni, però, i toni si sono fatti più sfumati e gli ultimi blogger che hanno beneficiato della generosità di Microsoft, sono stati preavvisati con una mail in cui il portatile da "dono" diveniva "PC di prova":

"Ciao XXXXXX,

Sto provvedendo a distribuire alcuni PC di prova alla comunità dei blogger, e pensavo di includerti. Vorrei inviarti un Acer Ferrari 1000, omaggio di Windows Vista e AMD. Saresti interessato?
Si tratta di un notebook di prova, quindi gradirei ricevere le tue impressioni riguardo alla macchina ed al Sistema Operativo. Per chiarezza, devo precisare che spero tu possa parlarne sul tuo blog, anche se non ne sei tenuto. Inoltre,
ritieniti libero di rimandarci il computer indietro dopo che l'avrai provato o di regalarlo alla tua community o di tenerlo per tutto il tempo che vorrai. Ti prego solo di farmi sapere cosa ne farai quando l'avrai deciso. Se dovessero sorgere problemi non esitare a contattarmi. Alcuni driver non sono ancora in versione definitiva, anche se sono ormaiprossimi a diventarlo.

Grazie,

YYYYYY"

Pochi giorni dopo, i blogger che hanno accettato la proposta si sono visti recapitare un Acer Ferrari 5000 oppure, in massima parte, un Acer Ferrari 1000, del valore, rispettivamente, di 2149€ e 1719€.
Non si tratta di notebook qualunque, come rimarcato dal prezzo di listino, ma dei prodotti top di gamma di Acer, con scocca in fibra di carbonio, 2 GB di RAM e processori AMD di ultima generazione Turion 64 X2. Entrambi i portatili hanno, come è ovvio, Windows Vista preinstallato.

Image

Se lo scopo dell'iniziativa era far parlare di sé, Microsoft e Adelman sono riusciti nel loro intento: in pochi giorni la blogosfera è stata sconvolta da una autentica bufera di commenti di autori e visitatori che gridavano allo scandalo.
Effettivamente, l'operazione dà adito a molti interrogativi: se lo scopo di Microsoft era quello di offrire una copia di valutazione di Windows Vista, perchè non regalare semplicemente i DVD di installazione? Se, invece, l'intenzione era di risparmiare il fastidio di installare il nuovo Sistema Operativo, offrendo un notebook con Windows Vista preinstallato, perchè non chiederne la restituzione una volta che fosse terminato il periodo di prova?

Per evitare che la vicenda le si ritorcesse contro come un boomerang, Microsoft è stata costretta a contattare nuovamente i blogger interessati per chiedergli di disfarsi in qualche modo dell'ingombrante regalo:

"Avrai notato che anche altri blogger hanno ricevuto i computer di prova. Ma il resoconto di alcuni di essi non è stato attinente ai fatti. Quando scrivi la tua recensione voglio che tu enfatizzi che si tratta di un pc di prova. Ti raccomando vivamente di chiarire che ti abbiamo mandato la macchina per scrivere una recensione e spero che sarai onesto nell'esprimere le tue opinioni. Solo per asscirurarci che non ci siano fraintendimenti circa le nostre intenzioni, ti chiedo di regalare il pc o di restituircelo quando non ti servirà più per la tua recensione.

Confidando nella tua comprensione, ti auguro buon lavoro."

Tutta la storia fa sorridere: sembra quasi una di quelle favolette che terminano con una morale. "La favola insegna".... lasciamo ai nostri lettori la facoltà di trarre le proprie conclusioni.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy