Lenovo compra Motorola Mobility (Project Ara e brevetti esclusi)Questa notte (ora italiana), Lenovo ha acquistato la divisione Motorola Mobility di Google per 2.91 miliardi di dollari. Il gruppo cinese rileverà così tutti i prodotti mobile sotto il marchio Motorola, ma Google conserverà gran parte dei brevetti associati all'azienda, leader storica nel mercato dei telefoni cellulari.


Motorola Mobility non è più di Google, ma passa nelle mani di Lenovo. L'operazione vale 2.91 miliardi di dollari, la metà dei quali sarà pagata in contanti e con scambio di azioni, mentre il saldo (1.5 miliardi di dollari) sarà versato in tre anni. L'acquisizione riguarda i terminali Motorola Mobility, il marchio Motorola e i suoi derivati, che nell'agosto 2011 furono comprati da Google per 12.5 miliardi di dollari. Al motore di ricerca rimarrà la proprietà intellettuale (brevetti) di Motorola prima del 2011, che in parte giustifica il costo dell'acquisizione di Google circa quattro volte superiore alla transazione di Lenovo, ma soprattutto Advanced Technology and Products Group di Motorola, il team che sta dietro lo smartphone modulare Project Ara. All'azienda cinese vanno 2000 brevetti e l'accesso ad altre componenti licenziate da Motorola.

Lenovo e Motorola Mobility

"Lenovo ha l'esperienza e la forza necessaria per rendere Motorola Mobility un partner importante nell'ecosistema Android. Questo permetterà a Google di concentrare le sue energue sull'innovazione all'interno del mondo Android a beneficio degli utenti di smartphone, ovunque si trovino", sottoliena Larry Page, CEO di Google, nel comunicato ufficiale.

Secondo IDC, Lenovo è ora al quinto posto nel mercato mercato mondiale con 45.5 milioni di smartphone venduti nel 2013, dietro LG, Huawei, Apple e Samsung. Motorola non compare nella Top 5 ma ha una posizione salda negli Stati Uniti attraverso le sue varie famiglie di smartphone: Moto G, Moto X e Droid. Motorola Mobility oggi sarebbe il terzo operatore nel mercato degli smartphone Android in USA, mentre Lenovo è assente.

"Oltre ai suoi prodotti attuali, Lenovo acquisirà tutti i futuri dispositivi di Motorola Mobility", dichiara il portavoce dell'azienda cinese. Questo annuncio "esplosivo" arriva appena una settimana dopo l'acquisizione dei server (x86) IBM, numero due al mondo. Lenovo è già il numero uno nel mondo PC (anche attraverso l'acquisizione dei business computer di IBM nel 2005), prima dei suoi concorrenti statunitensi. Grazie all'integrazione di queste due acquisizioni, Lenovo è ormai il leader indiscusso nel settore PC e server, ma anche un'importante potenza nel mercato degli smartphone.

Commenti